Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Dalle Poste ai supermercati, ancora lunghe file per timori di misure ancora più restrittive

 

Venerdì mattina erano molte le persone che si sono messe in fila davanti ad alcuni supermercati di Castelletto e del Carmine, e davanti agli uffici postali della Zecca: da un lato chi vuole fare provviste nel timore che anche i supermercati possano chiudere (cosa non possibile) del tutto, dall’altro chi vuole sbrigare incombenze agli sportelli.

Nei giorni scorsi i sindacati avevano lanciato l’allarme sostenendo che ancora troppe persone si recano alle poste per motivi non indispensabili o urgenti.

«In moltissimi casi l’afflusso di clienti è motivato dallo svolgimento di attività e operazioni che nulla hanno a che fare con il carattere di urgenza e inderogabilità previsti dal decreto governativo come valide motivazioni di uscita dal proprio domicilio - ricorda Donatini - Si tratta pertanto di violazioni di legge, punibili con multa di 206 euro e denuncia penale».

Potrebbe Interessarti

Torna su
GenovaToday è in caricamento