Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Confuoco 2018 all'insegna della speranza: il prossimo «sarà con il nuovo ponte» | Video

 

Un Confeugo particolare, quello di quest'anno, a Genova: la città e la regione si lasciano alle spalle un anno difficile, molto doloroso, a causa principalmente del crollo del ponte Morandi, e poi - come se non bastasse - delle forti mareggiate che hanno sconvolto il litorale. Un anno di sofferenze che si conclude, lasciando nei cuori dei cittadini la speranza in un 2019 migliore.

Come di consueto, la cerimonia si è svolta in piazza De Ferrari con il saluto in genovese tra "Doge" e "Abate del Popolo", e poi l'accensione del ceppo di alloro augurale. La fiamma era dritta, auspicio, secondo la tradizione, di un 2019 positivo.

Per il sindaco di Genova Marco Bucci, il prossimo Confuoco sarà migliore di questo, anche perché il prossimo anno, proprio in questo periodo - secondo il primo cittadino - tutti potranno ammirare il nuovo ponte sul Polcevera. Ma non solo: nel 2019, come ha ricordato il Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, in città si apriranno anche i candieri dello scolmatore del Bisagno, del waterfront di Renzo Piano, dell'Hennebique, dell'ospedale di Erzelli, del nuovo Galliera, della casa della salute in Valpolcevera.

Video credit: Facebook@Giovanni Toti

Potrebbe Interessarti

Torna su
GenovaToday è in caricamento