Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | «Stai zitta e vota»: polemiche (e petizione online) per la frase del sindaco Bucci alla consigliera

Proteste per il modo in cui Bucci si è rivolto a Maria Tini durante il consiglio comunale per l'approvazione del bilancio

 

Il sindaco Marco Bucci si rivolge a una consigliera comunale dicendole «stai zitta e vota», e a Genova scoppia la polemica, a pochi giorni dall'8 marzo.

I fatti risalgono alla due giorni di consiglio comunale riservata all'approvazione del bilancio. In un clima di tensione crescente, il sindaco si è rivolto alla consigliera del Movimento 5 Stelle, Maria Tini, intimandole appunto di «stare zitta» e di «votare» per evitare di prolungare ulteriormente la seduta.

La scena è stata immortalata in un video condiviso dal gruppo consiliare Pd Comune di Genova, e nei giorni scorsi è comparsa anche una petizione online su Charge.Org a firma del consigliere pentastellato Stefano Giordano, sostenuto dal Partito Democratico, per chiedere a Bucci scuse pubbliche.

«Martedì 3 marzo alle 15 chiederemo al sindaco Marco Bucci di fare le sue scuse alla consigliera comunale Tini - si legge nella petizione, che ha già raccolto 150 fime - Il suo ravvedimento non solo è necessario, ma deve anche essere tangibile e diventare un monito per tutti a non fare mai mancare il rispetto. Il sindaco deve essere un esempio».

Potrebbe Interessarti

Torna su
GenovaToday è in caricamento