Sampdoria: il mercato si accende, Defrel ad un passo, preso Rafael

Si accende il calciomercato blucerchiato con la trattativa per Defrel ad un passo dalla chiusura e l'accordo con l'ex portiere del Napoli Rafael

Siamo ai dettagli. La Sampdoria e la Roma avrebbero trovato l'accordo per il passaggio di Gregoire Defrel in blucerchiato. Prestito oneroso con diritto di riscatto per una operazione intorno ai 20 milioni di euro.

A conferma di ciò il giocatore, ex Sassuolo e Cesena, non è partito per la tournèe giallorossa in Usa.

Nel frattempo la Samp ha chiuso per un altro giocatore, si tratta di Rafael, portiere ex Napoli classe 1990. Svincolato, ha già raggiunto i compagni che sono in ritiro a Ponte di Legno. Sarà il vice di Audero in caso di partenza di Belec.

Infine Samp che insiste per il ritorno di Obiang e l'acquisto di M'bia. Il tetto ingaggi limita molto le operazioni dei blucerchiati, ma l'ex centrocampista blucerchiato potrebbe tornare ugualmente a Genova chiuso da Wilshere appena comprato dal West Ham.

Intanto sul fronte amichevoli Samp deludente nel test con la Feralpi Salò. 1-1 con il vantaggio Feralpi realizzato dall'ex Caracciolo e il pareggio di Barreto nella ripresa.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Via Siffredi chiude nel weekend: le modifiche alla viabilità

  • Cronaca

    Trovato morto il fungaiolo disperso a Serra Riccò

  • Cronaca

    Cocaina tra caffè e zucchero, il laboratorio era in cucina

  • Cronaca

    Greenpeace, la protesta nei supermercati contro l'olio di palma

I più letti della settimana

  • Cadavere decapitato, trovato a Begato

  • La leggenda della Bella di Torriglia: chi era in realtà?

  • Ciclista travolto da scooter, è grave

  • Elenco regionale operatori socio sanitari, confronto sulla proposta di legge

  • Tragedia di Begato, la procura apre un'inchiesta per omicidio: «Atto tecnico»

  • Scomparso nei boschi di Bosio, l'appello della famiglia: «Continuate a cercare Saverio»

Torna su
GenovaToday è in caricamento