Sampdoria, è di nuovo allarme coronavirus: quattro positivi, uno è recidivo

Non c'è pace per la Sampdoria che proprio nel giorno di ritorno agli allenamenti comunica di aver riscontrato quattro giocatori positivi al coronavirus, di cui uno recidivo

Non c'è pace per la Sampdoria. Proprio nel giorno di ripresa degli allenamenti, la società blucerchiata attraverso una nota sul proprio sito internet annuncia tre nuovi casi di positività al coronavirus e un recidivo.

Questo l'annuncio sul proprio sito: L’U.C. Sampdoria informa che, nel corso degli esami ai quali sono stati sottoposti i calciatori, sono emersi tre nuove positività al Coronavirus-COVID-19 e un ritorno di positività. Attualmente asintomatici, gli stessi sono stati posti in quarantena e saranno costantemente monitorati come da protocollo.

La società non ha fornito i nomi dei quattro giocatori coinvolti, ricordiamo che i giocatori colpiti dal virus in precedenza erano stati Gabbiadini, La Gumina, Thorsby, Ekdal, Bereszynski, Depaoli, Barreto (mai confermato dai blucerchiati) e il medico Baldari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto gli allenamenti per tutti gli altri componenti della rosa dovrebbero procedere regolarmente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le Frecce Tricolori martedì a Genova: quando e da dove vederle

  • Cade nel fiume e batte la testa, muore nel trasporto in ospedale

  • Incidente in Sopraelevata, grave scooterista: traffico bloccato

  • Trovato morto sulle alture di Sestri Ponente, lutto per Giuseppe Terramagra

  • Coronavirus, solo 17 nuovi contagi nelle ultime ore

  • Coronavirus, Bassetti: «Il virus sembra avere perso forza, basta con il bollettino delle 18»

Torna su
GenovaToday è in caricamento