Sampdoria: Gabbiadini al Napoli è fatta, Okaka si sfoga

Movimenti di mercato in uscita in casa Samp, scoppia ufficialmente il caso Gabbiadini che in tanti danno come già approdato a Napoli. Voci insistenti anche su Okaka, ma il giocatore interviene per smentire tutto

Tutti gli indizi portano a Napoli. L'avventura blucerchiata di Manolo Gabbiadini sembra arrivata al capolinea. Risaputo ormai l'interesse da parte del Napoli, l'offerta della società partenopea (13 milioni di euro per l'intero cartellino in mano a Samp e Juve) e la volontà del giocatore di accettare questa opportunità. ciò che c'è di nuovo è la mancata esultanza dell'attaccante dopo il gol contro il Brescia in Coppa Italia.

Sia chiaro, era pur sempre Coppa Italia, contro il Brescia, a metà primo tempo e su calcio di rigore. Ma la mancata esultanza ha stupito un po' tutti e di fatto alimentato i sospetti. Sospetti aumentati anche dopo il cambio di modulo adottato da Sinisa Mihajlovic contro il Napoli (esperimento per il futuro?) con l'esclusione proprio di Gabbiadini.

Da Napoli sono sicuri: la società partenopea ha ora in mano anche l'ok del procuratore, Silvio Pagliari. Quest'ultimo si è incontrato ieri pomeriggio, negli uffici della Filmauro, a Roma, con il presidente, Aurelio De Laurentiis e con il direttore sportivo, Riccardo Bigon. Nel corso della riunione sarebbe stato trovato l'accordo relativo all'ingaggio che Gabbiadini percepira' nei prossimi anni. La durata del contratto sarebbe stata fissata fino al 2019.

Ma non è l'unico movimento di mercato che preoccupa i tifosi blucerchiati. L'exploit di Stefano Okaka non è passato inosservato e sembra che il Milan si sia fatto avanti per il giocatore. Qui però è intervenuto a gamba tesa lo stesso attaccante ex Roma con un messaggio su Facebook che riportiamo integralmente

«PER TUTTI I TIFOSI DELLA SAMP In questo momento sto sentendo voci e troppe chiacchiere allora ho pensato di scrivere queste parole per spiegare un po' le cose e per far capire il rispetto che ho per tutti voi..!! Okaka è arrivato alla Samp a febbraio dello scorso campionato in punta di piedi lavorando sodo sudando e lottando ogni giorno a Bogliasco insieme a tutti i miei compagni senza mai dire A o B alla fine della scorsa stagione riuscendo a dimostrare di essere un un buon giocatore già sentivo di essere parte integrante di questa società e di tutti voi che mi caricate ogni partita chiamando il mio nome o incitandomi ad alta voce. All'inizio di questa stagione siamo ripartiti sempre a testa bassa macinando chilometri e lottando su ogni palla e su ogni contrasto ed è proprio da queste cose che sta nascendo questa fantastica stagione e questo bellissimo clima e non sarebbe giusto e corretto macchiarlo per delle cose che escono sui giornali e non di fatti veri e concreti. Io insieme a tutti i miei compagni stiamo dando il 1000 per 1000 sia per noi che per tutti voi e a me niente potrà distrarmi dal lottare partita per partita per raggiungere un grande sogno per tutti. Io sono sempre concentrato sulla mia squadra e sono orgoglioso di arrivare a casa accendere la tv e vedere la mia squadra così alta in classifica e sono ancora più orgoglioso di riuscire a dare delle emozioni piccole o grandi che siano ogni domenica a tutta la gente che urla il mio nome Stefano combatteva prima e combatte ancora di più adesso senza mai tirarsi indietro... un grande abbraccio a tutti»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Temperature in picchiata, in Liguria arriva la prima neve

  • Rientra a casa tardi e litiga con la moglie, si scopre che era a spacciare

  • Staglieno, rimosso maxi nido di calabroni dal giardino di una giovane coppia

  • Scontro tra corriera e auto sull'Aurelia, due feriti e strada chiusa

  • Allerta arancione in arrivo: nuova ondata di maltempo, le previsioni

  • Boato nella notte, paura a Campomorone

Torna su
GenovaToday è in caricamento