Sampdoria-Fiorentina, tifosi contro le 19.00: «Noi non ci saremo»

Continua la protesta dei tifosi blucerchiati, non basta o spostamento di due ore di Sampdoria-Fiorentina, a serio rischio la presenza di pubblico sugli spalti

«Giocare alle 19:00 anziché alle 17:00? Non serve un esperto per capire che, a livello logistico, cambia poco per non dire nulla». Continua la protesta dei tifosi blucerchiati in merito all'orario di Sampdoria-Fiorentina, il recupero della prima giornata di Serie A, la gara rinviata in seguito al crollo del Ponte Morandi.

La decisione presa dalla Lega sulle ripetute richieste di tifosi, Regione, Comune e società coinvolte, di posticipare di due ore il calcio d'inizio, originariamente fissato alle ore 17.00 per la concomitanza della Champions League, non è bastata ai tifosi blucerchiati che avrebbero voluto che il match iniziasse almeno alle 20.30 per non mettere in difficoltà una città già dilaniata dai problemi di viabilità dovuti alla tragedia occorsa esattamente un mese fa.

Le 19.00 sicuramente risolvono il problema del post gara (21.00 è pur sempre meglio che 19.00), ma non quello del pre gara, che anzi, seconco i supporter blucerchiati, sarà addirittura più complicato.

Duro il comunicato della tifoseria che chiede un ulteriore rinvio minacciando di disertare il match:

GENOVA E’ IN DIFFICOLTA’, LO VOLETE CAPIRE?!

Cambio orario. Sampdoria - Fiorentina (rinviata ad inizio campionato in seguito ai fatti inerenti il del crollo di Ponte Morandi) non è più in programma mercoledì alle ore 17:00, bensì alle ore 19:00. Ora è ufficiale, i “broadcasters” hanno dato il via libera, vista e considerata la situazione.

Nel nostro precedente comunicato, emesso nella giornata di ieri 12 settembre, ponevamo una serie di domande: chi decide l’orario e il giorno della partita ha chiara la situazione in cui versa Genova in questo periodo e ha valutato attentamente tutte le conseguenze che può avere giocare una partita in un giorno lavorativo e ad una determinata ora? Oggi ci è chiaro che chi decide non ha idea, non ha cognizione di cosa stia facendo. Giocare alle 19:00 anziché alle 17:00? Non serve un esperto per capire che, a livello logistico, cambia poco per non dire nulla. Un’altra cosa che adesso ci è chiara: le tanto sventolate regole imposte dalla UEFA sulla pianificazione delle partite sono modificabili in caso di necessità.

Allora ecco cosa vi diciamo: per noi non cambia nulla, allo stadio in occasione di Sampdoria - Fiorentina, alle ore 19:00 noi non ci saremo, ed invitiamo ancora una volta tutti i Sampdoriani ad evitare di mettersi in viaggio verso lo stadio. Non prestiamo il fianco a questa presa in giro. Abbiamo chiesto rispetto e ci hanno risposto con una presa per i fondelli. Lo ribadiamo, ogni sforzo, ogni azione ed ogni scelta deve essere fatta tenendo a mente il bene di GENOVA e dei GENOVESI. Non andare allo stadio a sostenere la Sampdoria rappresenta per noi un enorme sacrificio, ma siamo certi che stiamo facendo la cosa giusta.

In conclusione, e visto che le regole, come detto prima, sono modificabili in caso di necessità o emergenza, e siccome Genova è in una situazione oltre modo difficile, chiediamo ufficialmente che da oggi e fino a situazione risolta, tutte le partite infrasettimanali della Sampdoria abbiano inizio non prima delle ore 20:30. Ecco, questo sarebbe un gesto vero, concreto, in aiuto della nostra città. Vediamo se ne sono capaci.

Per Genova, I Sampdoriani

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Fate schifo.... ma d’altra parte cosa aspettarsi da una federazione che non ha avuto neanche il rispetto di fermare la prima giornata di campionato

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ponte Morandi: si allunga l'attesa per il rientro degli sfollati e la demolizione

  • Cronaca

    Tenta di violentare una ragazza conosciuta in un locale, arrestato

  • Cronaca

    Controllori Amt in azione a Nervi, 40 multe

  • Incidenti stradali

    Tir perde parte del carico, chiusa via Guido Rossa

I più letti della settimana

  • È nato il bimbo di Gianluca, volato dal ponte Morandi e salvo per miracolo

  • Cornigliano: far west davanti alla stazione, esagitato contro la polizia

  • Pescano tonno da 200 kg, multa salata

  • «Grave stato di degrado», niente mezzi pesanti sul viadotto tra autostrada e aeroporto

  • Genovese trovato morto alle Canarie

  • Presa dallo sconforto, sale sul parapetto del ponte Monumentale

Torna su
GenovaToday è in caricamento