Nuoto: Martina Carraro fa il bis di record e conquista la finale

Per Martina un'altra soddisfazione dopo la medaglia di bronzo nei 50 metri e record italiano sulla stessa distanza

Quinta giornata di gare ai quattordicesimi mondiali di nuoto in vasca corta, in svolgimento ad Hangzhou fino al 16 dicembre. Ieri Martina Carraro ha rotto definitivamente gli indugi e a suon di primati si è presa anche la finale dei 100 rana con il sesto tempo. La 25enne genovese - allenata da Cesare Casella, insieme al compagno Fabio Scozzoli - è scesa per la prima volta in carriera sotto l'1'05 (precedente 1'05''06 in batteria) e ha chiuso con il record italiano in 1'04''87 (30''49), tredici centesimi meglio dell'1'05''00 stampato agli Europei di Copenaghen da Arianna Castiglioni (Fiamme Gialle/Team Insubrika) tredicesima in 1'05''80 ed eliminata.

«L'obiettivo era entrare tra le migliori otto, perchè nei 100 è più difficile, e ci sono riuscita - sostiene Carraro, già di bronzo nei 50 rana (29''59 primato italiano) e tesserata per Fiamme Azzurre ed NC Azzurra 91 -. Ho commesso qualche errore, che adesso analizzeremo per non ripeterlo sabato». La più veloce è la giamaicana Alia Atkinson, oro nei 50 rana e bronzo nei 100 misti, in 1'04''07.

Per Martina un'altra soddisfazione dopo la medaglia di bronzo nei 50 metri e record italiano. Purtroppo nei 100 le è sfuggito il podio per 12 centesimi di secondo. Qui i risultati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientra a casa tardi e litiga con la moglie, si scopre che era a spacciare

  • Temperature in picchiata, in Liguria arriva la prima neve

  • Sos freddo al parco canile Dogsville: come aiutare

  • Razzismo contro bimbo disabile sul bus: «Me lo potete togliere?»

  • Peggioramento in arrivo: l'allerta meteo diventa arancione

  • Allerta meteo, fulmine spegne la Lanterna. Neve e frane nell'entroterra

Torna su
GenovaToday è in caricamento