Genoa: Piatek day, il bomber polacco incontra i tifosi

Giovedì 18 ottobre il bomber polacco Krzysztof Piatek incontra i tifosi rossoblù al Genoa Museum and Store

Ormai è il personaggio del momento. Krzysztof Piatek, il nuovo bomber del Genoa che giornata dopo giornata sta infrangendo tutti i record. Il nuovo "Milito" per tanti tifosi, tanto che la società rossoblù ha deciso di far incontrare l'attaccante polacco, reduce anche dal primo gol in Nazionale, e i suoi supporter. L'incontro avverrà giovedì 18 ottobre alle 17.30 al Genoa Museum and Store. Questo il comunicato della società rossoblù

Mani in alto. Non perdete l’occasione. Preparatevi, se vi va. Per avvicinarvi a passi felpati al Genoa Museum and Store. Al Porto Antico. Per guardare negli occhi il ‘Pistolero’ e, chissà, estorcergli il segreto di come fa. Meglio non dargli le spalle. Si sa mai. Piacere, Krzysztof Piatek. Il capo-cannoniere della Serie A. Il miglior marcatore delle cinque maggiori leghe europee. Meet & Greet. Incontralo e salutalo. Lo prevede la formula. L’appuntamento è per giovedì 18 ottobre alle 17:30. Un evento per i genoani, incentivato dal terzo sponsor di maglia LeasePlan per portare il bomber tra le braccia dei supporter. Abbreviazione, KP9. Non c’è pericolo che nidifichino grilli sulla testa. Non fa per lui. Al campo pensa, e solo a quello. Al modo di esplodere il rumore metallico che lo accompagna nelle scorribande. Bang, bang.

Congratulazioni, Krzysztof. Primo gol in nazionale… “Io ho segnato, la mia squadra ha perso…”. In poche parole, la sintesi del Piatek pensiero. Non c’è traccia di indugio negli apprezzamenti. Zero virgola zero. Se non gira bene al team, non festeggia i meriti personali. Rientrato a Genova, il numero 9 si è rimesso sotto di buzzo buono. Buonissimo. Prima la conoscenza con mister Juric, poi il lavoro con i compagni. Sabato all’Allianz Stadium il Grifone se le vedrà con la seconda difesa meno battuta. Quella della Juventus. Non sarà facile allungare la striscia di giornate consecutive in cui va in gol. Piatek c’è, Piatek non c’è. In area si diverte a giocare a guardie e ladri. Compare e scompare con le sue munizioni di cartucce. E l’aria di passare lì per caso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientra a casa tardi e litiga con la moglie, si scopre che era a spacciare

  • Temperature in picchiata, in Liguria arriva la prima neve

  • Sos freddo al parco canile Dogsville: come aiutare

  • Peggioramento in arrivo: l'allerta meteo diventa arancione

  • Razzismo contro bimbo disabile sul bus: «Me lo potete togliere?»

  • Boato nella notte, paura a Campomorone

Torna su
GenovaToday è in caricamento