Genoa-Milan, probabili formazioni: chi perde salta, tornano Schone e Zapata

Sabato sera di tensione tra Genoa e Milan che si affrontano in uno degli anticipi di Serie A con le panchine di Andreazzoli e Giampaolo a forte rischio, una sconfitta potrebbe essere fatale

Non poteva esserci incrocio peggiore per le panchine di Andreazzoli e Giampaolo. Sabato sera sarà Genoa-Milan, con entrambi gli allenatori a serio rischio esonero. Una sconfitta potrebbe essere fatale, anche vista l'imminente pausa per le nazionali. Dubbi di formazione per entrambi i tecnici, ma sorprende la probabile decisione di Giampaolo che vorrebbe escludere l'ex Piatek in favore di Rebic.

QUI GENOA Basta turnover, basta esperimenti. Andreazzoli si gioca il posto e lo fa schierando i suoi 11 migliori: tornano tra i titolari Zapata, Schone e Pinamonti. L'unico a rischio è Pinamonti, insidiato da Sanabria. Out Barreca per infortunio, tocca a Pajac.

QUI MILAN La sorpresa è la possibile esclusione dell'ex Piatek in favore di Rebic. L'unico sicuro del posto sarà Leao. Sulla trequarti torna Paquetà con Biglia e Kessie. Tra gli ex titolari anche Suso. Squalificato Musacchio, esordio per Duarte dal primo minuto.

LE PROBABILI FORMAZIONI

GENOA: Radu; Criscito, Zapata, Romero; Pajac, Radovanovic, Schone, Lerager, Ghiglione; Kouamè, Pinamonti. All. Andreazzoli.

MILAN: Donnarumma; Calabria, Duarte, Romagnoli, Hernandez; Biglia, Kessie, Paquetà; Suso, Leao, Piatek (Rebic). All. Giampaolo.

Arbitro: Mariani.

Calcio d'inizio: sabato 5 ottobre, ore 20.45 stadio Luigi Ferraris.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorbillo apre a Genova: «Pizza gratis per tutti»

  • Intossicazione da monossido, morte madre e figlia

  • Scopre la morte della madre e si uccide gettandosi dal Monoblocco

  • Ucciso il cinghiale "educato" che attraversava sulle strisce guidato dal vigile

  • Le orche non lasciano il porto: «Hanno perso peso». Si cerca il corpo del piccolo

  • Alimenti scaduti nel frigo del supermercato, multa da diecimila euro

Torna su
GenovaToday è in caricamento