Genoa-Entella 3-3: figuraccia del Grifone, la Virtus passa il turno ai calci di rigore

Un pessimo Genoa si salva ai tempi regolamentari con due rigori di Piatek dopo la doppietta di Icardi, ma dopo il terzo rigore di Lapadula si fa riprendere dall'Entella al 121'. Dal dischetto la spunterà la formazione di C

Peggio di così non poteva andare. Niente prima vittoria per Juric ed esonero dietro l'angolo. Il Genoa cede in casa alla Virtus Entella, formazione di Serie C, ai Sedicesimi di Finale di Coppa Italia. Lo fa al termine di una partita a dir poco rocambolesca, con la doppietta di Piatek su rigore che salva il Grifone dopo la doppietta di un super Icardi nella Virtus. Ai supplementari Lapadula realizza il terzo rigore di giornata e sembra chiudere il discorso, ma all'ultimo secondo del secondo tempo supplementare Adorjian manda tutti dal dischetto. Serie interminabile, sbagliano solo Bessa da una parte e Baroni dall'altra. Ma, ironia della sorte, Lapadula, fortemente fischiato per un'esultanza eccessiva e polemica dopo il gol, sbaglia il rigore che manda la Virtus Entella in paradiso e agli Ottavi contro la Roma e il Genoa, Juric in primis, all'inferno.

AGGIORNAMENTO: JURIC ESONERATO

Juric presenta un Genoa infoltito di seconde linee, ma c'è Piatek titolare al fianco di un redivivo Lapadula. In mezzo al campo l'oggetto misterioso Rolon. Sfida storica per la Virtus Entella che si presenta subito spavalda al Ferraris e dopo un'occasione di Pereira per i rossoblù sono proprio i chiavaresi ad ammutolire lo stadio: azione personale di Petrovic che va via sulla fascia e serve l'accorrente Icardi, eurogol a giro dell'ex Catanzaro: 1-0. Reazione rabbiosa del Genoa, Piatek inizia a salire in cattedra e al 27' viene steso in area da Ardizzone: giallo e rigore. Dal dischetto non sbaglia. Quinto gol in Coppa in due gare. Medeiros e Romulo sfiorano il raddoppio, ma si va negli spogliatoi sul risultato di 1-1.

Nella ripresa si abbassa la pressione del Genoa, Juric corre ai ripari inserendo due forze fresche, Bessa e Pandev per Pereira e Medeiros. Lapadula sfiora subito il raddoppio, poi ci prova Pandev, fuori di un soffio. Ancora Genoa con Romulo, nel finale entra anche Veloso per Omeonga e dopo esattamente un minuto è clamorosamente la Virtus Entella a riportarsi in vantaggio: ci pensa sempre lui, Icardi, omonimo di Mauro l'attaccante dell'Inter, che viene servito da Mota (bruciato sullo scatto Lisandro Lopez) e in spaccata firma il clamoroso 2-1. Ci sarebbe pochissimo tempo, ma un altro rigore salva il Genoa. Atterrato Biraschi all'85' proprio da Mota. Dagli undici metri Piatek firma il sesto gol in due gare di Coppa. Nel recupero il polacco sfiora anche la tripletta. Ma niente da fare. Saranno i supplementari a decidere questo "derby".

Nel primo tempo supplementare Piatek colpisce subito la traversa, poi ci pensa Marchetti a salvare il Grifone su Paolucci. Nel secondo tempo arriva un incredibile terzo rigore, con Pandev messo giù da Baroni. Cambia il rigorista, si presenta Lapadula che non sbaglia. Esultanza polemica dell'attaccante che si toglie la maglia e mostra le orecchie ai tifosi. Marchetti salva tutto su Mota, nel finale Pandev e Piatek (palo) sprecano e non trovano il poker. Sembra finita e invece all'ultimo istante Adorjan trova l'incredibile 3-3. Si va ai rigori. Giocatori increduli, Bessa sbaglia subito, Baroni pareggia i conti con l'errore. Ad oltranza è di Lapadula, proprio lui, l'errore decisivo. Passa la Virtus Entella, fischi sonori dagli spalti. L'Entella giocherà con la Roma, per il Genoa e Juric saranno giorni di fuoco.

TABELLINO E VOTI

GENOA-ENTELLA 2-2 3-3 dts 9-10 dcr

Reti: 20' e 83' Icardi, 27' e 86' Piatek (2 rig.), 110' Lapadula (rig.), 121' Adorjan

Sequenza rigori: Mota (E, gol), Bessa (G, alto), Nizzetto (E, gol), Veloso (G, gol), Baroni (E, parato), Sandro (G, gol), Belli (E, gol), Biraschi (G, gol), Paolucci (E, gol), Piatek (G, gol), Di Paola (E, gol), Zukanovic (G, gol), Icardi (E, gol), Romulo (G, gol), Adorjan (E, gol), Lapadula (G, parato)

GENOA: Marchetti 6.5; Zukanovic 5, Lisandro Lopez 4, Biraschi 6; Pereira 5 (58' Bessa 4.5), Omeonga 5.5 (82' Veloso 4.5), Rolon 4.5 (105' Sandro 6), Romulo 5.5; Medeiros 5.5 (58' Pandev 5.5); Lapadula 4, Piatek 7. All. Juric 4.

ENTELLA: Paroni 7.5; Cleur 6.5, Belli 7, Zigrossi 6 (75' Baroni 5), Crialese 7; Ardizzone 6 (95' Paolucci 6), Icardi 8.5, Di Paola 7; Martinho 5.5 (63' Nizzetto 6.5); Petrovic 6.5 (64' Dany Mota 7), Adorjan 7.5. All. Boscaglia 8.

ARBITRO: Marini.

NOTE: ammoniti Ardizzone, Adorjan, Lisandro Lopez, Nizzetto, Di Paolo, Lapadula e Paolucci.

Nelle pagine seguenti le pagelle, con i migliori e i peggiori in campo. 

Potrebbe interessarti

  • Perché San Giovanni Battista è il patrono di Genova?

  • La leggenda dell'isola di Bergeggi

  • Ristoranti, vita notturna e shopping: così il Guardian promuove Genova

  • La leggenda del ponte dei suicidi a Carignano

I più letti della settimana

  • Alla Fiumara apre un nuovo negozio

  • Cibo mal conservato, chiuso ristorante

  • Accoltella un uomo alla gola, fermato da poliziotta "cintura nera"

  • Perché San Giovanni Battista è il patrono di Genova?

  • La leggenda dell'isola di Bergeggi

  • Pedone investito in via Gramsci, traffico bloccato

Torna su
GenovaToday è in caricamento