Genoa toto allenatore: Prandelli in pole, Stramaccioni e Lamouchi tra le alternative

Dopo la salvezza arrivata all'ultima giornata il Genoa deve ancora sciogliere i dubbi sull'allenatore per la stagione 2019-2020, potrebbe restare Cesare Prandelli, ma sono tanti i nomi nuovi

Genoa, è tempo di toto allenatore. La salvezza acciuffata all'ultima giornata deve ormai essere messa alle spalle, serve programmare la nuova stagione. Tralasciando tutti i discorsi societari, ormai noti ai più, il primo nodo da sciogliere è l'allenatore.

Cesare Prandelli potrebbe restare. I primi sondaggi lo danno al 50% sulla panchina del Genoa. Il summit avuto venerdì con la società non ha portato né ad una fumata nera né ad una bianca. Il faccia a faccia, alla presenza di Perinetti, Zarbano e Donatelli è stato interlocutorio, si è parlato della stagione 2018-2019 e non di quella prossima. Servirà un incontro con Enrico Preziosi per stabilire qualcosa di definitivo sul futuro.

Impazza così il toto nomi. Andrea Stramaccioni è uno di questi. L'ex Inter ha avuto delle pessime esperienze nel recente passato, ma i rapporti con il Genoa sono sempre stati di reciproco apprezzamento. Discorso diverso per Lamouchi, ex allenatore del Rennes e soprattutto ex giocatore del Genoa. Sarebbe una scommessa. Nomi più importanti sono quelli di Andreazzoli, reduce dalla retrocessione con l'Empoli o di Semplici, autore del miracolo Spal. Infine sempre presente il nome di Nicola, ma l'esperienza di Udine non è stata delle migliori. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La curiosità: perché a Genova ci sono tante finestre dipinte sui palazzi?

  • La curiosità: perché a Genova i numeri civici sono di due colori diversi?

  • Le migliori sagre dell'autunno 2019 a Genova e provincia: dove e quando

  • Piante di marijuana alte due metri, quarantenne nei guai

  • I cognomi più diffusi a Genova e il loro significato

  • Incidente in porto, tre operai feriti

Torna su
GenovaToday è in caricamento