La curiosità: cosa vuol dire quando c'è «de tutto comme a Zena»?

È un tipico modo di dire genovese, utilizzato per dire che, in un determinato luogo, si trova veramente di tutto. Come a Genova

Quando in un determinato luogo si trova veramente di tutto, tra varietà e abbondanza, c'è un vecchio modo di dire genovese che descrive in maniera semplice ed efficace la situazione: «de tutto comme a Zena». In italiano, di tutto come a Genova.

Ma perché? Questo paragone risale probabilmente a quando Genova era capitale dell'omonima Repubblica: una vera potenza in tutti i sensi, dall'economia al commercio, per non parlare della flotta. E dunque sì, si trovava veramente un po' di tutto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alla stessa maniera, quando si deve commentare un posto in cui c'è particolare abbondanza e in cui non manca proprio niente, si dice anche che c'è «de tutto comme into giardin de Principe».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autostrade, scatta la gratuità del pedaggio su alcune tratte

  • Doppio tampone negativo, torna in Rsa e contagia 29 persone

  • Bimba rimane chiusa in auto. Genitori: «È nuova, non sappiamo aprirla»

  • Marijuana per tutti i gusti, giovane in manette a Sestri

  • Trovato senza vita Andrea Calabrese, era scomparso da una settimana

  • Malore in strada, muore 70enne

Torna su
GenovaToday è in caricamento