Dialetto curioso: cosa fa chi «pesta l'aegua in to mortä»?

Cosa si ricava quando si pesta l'acqua? Proprio niente. E dunque stare a pestare l'acqua nel mortaio non solo è inutile, ma è una vera e propria perdita di tempo

Tra i proverbi tipici di Genova ce n'è uno che rispecchia davvero molto la tradizione gastronomica territoriale. In dialetto l'espressione è «pestà l'aegua in to mortä», cioè, letteralmente, «pestare l'acqua nel mortaio». Nello stesso mortaio in cui ovviamente si fa il pesto, eccellenza della Superba, tanto per sottolineare il fatto che un proverbio più genovese di così è difficile trovarlo.

Ma lasciamo perdere per un istante l'amato condimento ligure: cosa vuol dire pestare l'acqua nel mortaio? E cosa succede a chi lo fa?

Il significato di questo proverbio si può indovinare facilmente: nel mortaio si pesta il basilico per fare il pesto, le noci per fare la salsa, e tanti altri ingredienti. Ma cosa si ricava quando si pesta l'acqua? Proprio niente. E dunque stare a pestare l'acqua nel mortaio non solo è inutile, ma è una vera e propria perdita di tempo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

È proprio questo il significato di questo modo di dire: chi pesta l'acqua nel mortaio, perde tempo fossilizzandosi su una cosa che tanto non può essere cambiata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade nel fiume e batte la testa, muore nel trasporto in ospedale

  • Le Frecce Tricolori martedì a Genova: quando e da dove vederle

  • L'uomo più anziano della Liguria compie 108 anni

  • Spesa da 150 euro all'Ipercoop, ma cerca di uscire pagandone solo 10

  • Incidente in Sopraelevata, grave scooterista: traffico bloccato

  • Coronavirus, solo 17 nuovi contagi nelle ultime ore

Torna su
GenovaToday è in caricamento