Vegani senza rinunciare alla tradizione: i piatti genovesi che sono anche veg

Un elenco di grandi classici genovesi e liguri adatti anche a chi segue la dieta vegana

Chi ha detto che, per seguire un regime alimentare vegano, bisogna per forza rinunciare ai piatti della tradizione?

Non parliamo delle rivisitazioni che periodicamente qualche marchio si inventa e che tanto fanno discutere: niente pesto con il tofu, niente "toccu" con il seitan. Si tratta semplicemente di selezionare quei piatti della tradizione genovese o ligure che non hanno tra gli ingredienti prodotti di origine animale.

Ecco un breve elenco di piatti tipici della tradizione naturalmente vegani:

  • Farinata
  • Focaccia (c'è chi aggiunge anche lo strutto; ovviamente per rimanere "veg" non deve avere strutto)
  • Panissa
  • Preboggion 
  • Funghi al funghetto
  • Minestra di zucca (alcune ricette contemplano le uova, altre no: basta non metterle)
  • Trofie
  • Trenette
  • Testaroli
  • Mandilli
  • Croxetti
  • Condiggion (basta non mettere ingredienti di origine animale)
  • Castagnaccio
  • Ratatuia
  • "Tartare" di ovuli e carciofi
  • Minestra di riso (esistono diverse varianti, basta scegliere quella senza ingredienti di origine animale)
  • Sugo di funghi
  • Sugo di carciofi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorbillo apre a Genova: «Pizza gratis per tutti»

  • Intossicazione da monossido, morte madre e figlia

  • Scopre la morte della madre e si uccide gettandosi dal Monoblocco

  • Ucciso il cinghiale "educato" che attraversava sulle strisce guidato dal vigile

  • Le orche non lasciano il porto: «Hanno perso peso». Si cerca il corpo del piccolo

  • Timori e speranze per le orche "genovesi", porto in continuo monitoraggio

Torna su
GenovaToday è in caricamento