social

  • Tutti pazzi per i jeans: storia di un tessuto genovese

  • La Duchessa di Galliera, storia di una benefattrice sfortunata

  • La leggenda del fantasma della chiesa di San Donato

  • Perchè a Genova si dice "leugo" per indicare il bagno?

  • Forte San Giuliano e il mistero del passaggio segreto

  • Il fantasma dello spietato Branca Doria, dall'Inferno di Dante alla chiesa di San Matteo

  • La cattedrale di San Lorenzo e il "miracolo" della bomba inesplosa

  • Cosa deve fare "chi veu vedde ûn cattïo"?

  • Perché i biscotti del Lagaccio si chiamano così?

  • La cattedrale di San Lorenzo e le antiche storie dei "furbetti" del diritto d'asilo

  • Pesto che passione: 5 curiosità sul famoso condimento genovese

  • La leggenda del drago di San Fruttuoso

  • Dialetto curioso: cosa vuol dire quando qualcuno ha "a pénna in màn"?

  • La leggenda dell'eremita di Voltri e la sua "pupilla"

  • La fiaba popolare genovese del marito mugugnone e dei gianchetti

  • La curiosità: perché a Genova i numeri civici sono di due colori diversi?

  • La curiosità: perché a Genova ci sono tante finestre dipinte sui palazzi?