social

  • La leggenda del drago di San Fruttuoso

  • Dialetto curioso: cosa vuol dire quando qualcuno ha "a pénna in màn"?

  • La leggenda dell'eremita di Voltri e la sua "pupilla"

  • La fiaba popolare genovese del marito mugugnone e dei gianchetti

  • La curiosità: perché a Genova i numeri civici sono di due colori diversi?

  • La curiosità: perché a Genova ci sono tante finestre dipinte sui palazzi?

  • Genova e... le campane che disturbavano Charles Dickens

  • La storia della sbira genovese, la zuppa degli "sbirri"

  • Arrivano le pizze dedicate ai campioni di Serie A: ci sono anche Criscito e Quagliarella

  • Souvenir dalle vacanze: tra i migliori al mondo c'è l'olio d'oliva ligure, lo dice il Washington Post

  • Manhattan scopre la focaccia di Recco: «Una tentazione eccezionale»

  • Il compositore Richard Wagner: "Non ho mai visto nulla come Genova"

  • La leggenda dei sabba delle streghe tra Mignanego e Savignone

  • Genovese curioso: cos'è il "grilletto"?

  • La curiosità: la moglie di Oscar Wilde è sepolta a Genova

  • Quando Fabrizio De Andrè disse: «Genova per me è una madre»

  • Il fantasma "maleducato" delle Mura dello Zerbino