La leggenda del drago di San Fruttuoso

Secondo la tradizione popolare, tanti anni fa un terribile drago si insediò nella baia di San Fruttuoso

Tra le leggende che popolano la Liguria, ce n'è una ambientata a San Fruttuoso che parla di angeli, santi e draghi.

Si dice infatti che un giorno, tanto tempo fa, nella baia dove adesso sorge l'abbazia, arrivò un terribile drago, che ben presto divenne famoso per divorare in un sol boccone tutti coloro che provavano ad avvicinarsi. Il mostro aveva scelto la baia come sua dimora, e tutti - persino le navi - cercavano di tenersi alla larga dalla zona. 

Tutto ebbe inizio quando a due amici di San Fruttuoso, Giustino e Procopio, comparve un angelo che disse loro di seguirli, e che li avrebbe condotti in un luogo di straordinaria bellezza in cui poter costruire una chiesa in memoria del loro compagno. I due, scortati dall'angelo, giunsero proprio nella baia ligure, che però era tenuta sotto scacco dal drago.

L'angelo decise di affrontare il mostro con la sua spada, e dopo una lunga lotta - nonostante la forza del drago fosse davvero terribile - riuscì a sconfiggerlo. Così Giustino e Procopio costruirono la chiesa in onore del loro compagno, San Fruttuoso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alberto Angela racconta Genova: ecco quando andrà in onda la puntata delle "Meraviglie"

  • Tragico schianto in via Siffredi, muore 27enne

  • Tragico malore sul bus, muore 38enne

  • Scalinata Borghese restituita alla città: ecco com'è diventata

  • "Gelatina" di Genova è la migliore gelateria emergente d'Italia per Gambero Rosso

  • Schianto in via Siffredi, il giallo sulla morte di Burim

Torna su
GenovaToday è in caricamento