La leggenda della "Cà de anime" di Crevari e dei suoi fantasmi

Un'antica leggenda del ponente genovese

Anche Crevari - come Voltri - ha una "Casa delle Anime" con i suoi misteri e i suoi fantasmi.

Si narra che, nel piccolo borgo tra Voltri e Vesima, si trovi un'antica casa risalente al '700. Questa abitazione, una volta, era la dimora di due donne, madre e figlia.

Una notte, un povero viandante chiese ospitalità alle due: era stanco, logoro e affamato, e madre e figlia si lasciarono impietosire.

Lo ospitarono, dunque, ma la vicenda si concluse nel peggiore dei modi, ovvero con l'omicidio delle donne da parte del vagabondo che era in realtà un assassino. Ma le loro anime non lasciarono mai Crevari.

La leggenda narra che, da quel giorno, in quella casa si sentano ancora, inspiegabilmente, i rumori delle faccende domestiche dei due fantasmi rimasti a infestare la loro dimora, come l'acqua che scorre o il suono della scopa sul pavimento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, c'è un secondo caso alla Spezia

  • Apre nuovo centro per anziani a Genova, 50 assunzioni

  • Coronavirus, altri casi in Liguria: sono 16 in totale

  • Referendum per il taglio dei parlamentari: come e quando si vota

  • Coronavirus, guardia alta anche in Liguria: la Regione attiva sindaci e medici di famiglia

  • Pentema diventa un set per il film "Mondi Paralleli"

Torna su
GenovaToday è in caricamento