Il fantasma "maleducato" delle Mura dello Zerbino

Secondo le leggende, ogni 10 anni all'alba compare un fantasma che insulta i passanti

Sono tanti i fantasmi che - secondo le leggende popolari - animano il centro di Genova: uno di questi sarebbe particolarmente "maleducato", e infesterebbe la zona delle Mura dello Zerbino.

Stando ai racconti, si tratterebbe di un bizzarro spettro dall'aspetto logoro, sporco, brutto, che comparirebbe ogni 10 anni - specie all'alba, nelle fredde mattinate di foschia - per insultare i passanti.

Non è dato sapere il motivo di cotanta rabbia nei confronti del mondo, ma Michelangelo Dolcino, nel libro "I Misteri di Genova", indica un rimedio efficace, sempre, naturalmente, secondo le leggende popolari: se si passa sulle mura proprio all'alba bisognerebbe portarsi dietro un piccolo temperino da puntare contro il fantasma - qualora apparisse - gridando: «Sprofonda in Ade, nel nome di Dio!».

Potrebbe interessarti

  • La curiosità: la moglie di Oscar Wilde è sepolta a Genova

  • La leggenda dei sabba delle streghe tra Mignanego e Savignone

  • Il compositore Richard Wagner: "Non ho mai visto nulla come Genova"

  • Il fantasma "maleducato" delle Mura dello Zerbino

I più letti della settimana

  • Tragedia a Busalla, donna incinta trovata morta in casa

  • Weekend lungo di Ferragosto a Genova e provincia: fuochi d'artificio, sagre, cultura e tanto altro

  • Scossa di terremoto avvertita anche in Liguria

  • Pensionata scomparsa da Sampierdarena, ritrovata dopo 24 ore di ricerche

  • Litigio tra ubriachi sulla spiaggia di Voltri, paura tra i bagnanti

  • Tentata rapina a Bolzaneto, giovane turista accoltellata davanti al figlio

Torna su
GenovaToday è in caricamento