Aggressioni sui treni, Siulp: «Necessari cambiamenti strutturali»

«Riteniamo che la presenza della polizia ferroviaria ed il rilevante impegno dei colleghi vada integrato con adeguate tecnologie». Così il segretario generale del Siulp

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di GenovaToday

Riteniamo che la presenza della polizia ferroviaria ed il rilevante impegno dei colleghi vada integrato con adeguate tecnologie, quali l'implementazione della videosorveglianza e da misure quali l'installazione dei varchi. Il modello deve essere quello aeroportuale. Controlli adeguati sul modello di veri "gate" di partenza , garantiscono zone sterili dove la sicurezza viene fornita a monte e con un'ottimizzazione delle risorse. Tali misure sono gia' state sperimentate con successo a milano, dove hanno consentito una riduzione dei reati, pari circa il 70%.

Il Segretario Gen.le Provinciale

Filippo NURRA

Torna su
GenovaToday è in caricamento