Voltri, inaugurata la nuova Casa della Salute

Negli spazi dell'ex Coproma inaugura un polo suddiviso in due edifici specializzato nella cura delle patologie a carattere cronico - degenerativo

È stata inaugurata oggi negli spazi dell’ex fabbricato Coproma la nuova Casa della Salute di Voltri, una struttura in cui i residenti della delegazione potranno accedere da lunedì per cure e assistenza. Dal 2 dicembre saranno infatti aperti gli ambulatori di Salute Mentale per i disturbi del comportamento, il Centro per la Diagnosi e la cura dei Disturbi Cognitivi e le Demenze e gli uffici della Medicina legale, e entro dicembre l’offerta verrà completata con Centro Diurno Alzheimer per 20 assistiti.

La nuova struttura si trova al centro di Voltri e si affianca ai già presenti poli distrettuali di via Camozzini, Villa De Mari e del Palazzo della Salute Martinez di Pegli. La programmazione prevede l’attivazione entro il mese di dicembre del centro diurno Alzherimer con giardino dedicato di 260 metri quadri e degli ambulatori dei Medici di Medicina Generale con ambulatorio infermieristico annesso. Inoltre saranno disponibili un ambulatorio per donazioni di sangue e il servizio 118 con automedica. La struttura sanitaria viene completata da un secondo edificio in cui si troverà la Farmacia distrettuale per la distribuzione di presidi medico-chirurgici e farmaci.

In totale, la nuova Casa della Salute si sviluppa su 1.400 mq di superficie interna suddivisa per i due edifici, fornisce 8 servizi ai cittadini e offre 13 parcheggi dedicati ad ambulanze, diversamente abili e vetture di servizio. Dal 2 dicembre sarà aperto l’ambulatorio Salute Mentale su prenotazione (Centro Salute Mentale di Via Lemerle 0108499160)con focus su pazienti under 25 e over 65, e saranno aperti anche il centro per la Diagnosi e la cura dei Disturbi Cognitivi e Demenze e Medicina Levale, anche in questo caso con prenotazione al Cup.

La posa della prima pietra era avvenuta il 22 febbraio 2017. All’inaugurazione erano presenti il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, e la vicepresidente e assessore alla Sanità, Sonia Viale: «Con l’avvio della Casa della Salute di Voltri prosegue il processo di razionalizzazione e modernizzazione dei servizi sanitari della Liguria - ha detto Toti - La presentazione di oggi è preludio all’apertura e alla piena operatività di questa struttura, che sarà accessibile ai cittadini da lunedì prossimo. In questo modo si potenzia la rete sanitaria del Ponente genovese: dopo il Palazzo della Salute di Pegli inaugurato due anni or sono, con questa struttura all’avanguardia nella cura delle patologie a carattere cronico - degenerativo si dà una risposta concreta alle esigenze di una popolazione che, nel distretto 8, supera i 100mila abitanti ed è composta per una fetta rilevante da over 65, che in certi casi rappresentano il 30% della popolazione. Si tratta, tra l’altro, di una struttura realizzata secondo gli standard più elevati anche dal punto di vista ambientale: il progetto di recupero e rifunzionalizzazione del fabbricato industriale Tecsaldo-Coproma prevede una pompa di calore geotermica e pannelli fotovoltaici che lo rendono autosufficiente dal punto di vista energetico per gran parte dell’anno».

«La Casa della Salute dà una risposta concreta alle esigenze delle famiglie e dei pazienti che necessitano di un presa in carico complessiva che comprenda tutto il percorso di cura in caso di patologie neuro degenerative, che per loro natura necessitano di interventi immediati e, allo stesso tempo, continuativi - ha aggiunto l’assessore Viale - la presenza di un centro diurno Alzheimer da 20 posti, unito all’Ambulatorio per la  diagnosi e la cura dei disturbi cognitivi e delle demenze e all’Ambulatorio della salute mentale per i disturbi del comportamento nella stessa struttura permette di dare risposte efficaci e appropriate. La Casa della Salute è in grado di offrire tutte le specialità di cui necessitano i pazienti affetti da queste patologie, e inoltre questa struttura è stata pensata per essere la nuova sede del 118”.

«La Casa della Salute di Voltri - ha concluso Luigi Carlo Bottaro, direttore generale Asl3 - si aggiunge al circuito Asl3 delle realtà già attive sul territorio come il Palazzo della Salute Martinez a Pegli, quelli di Fiumara, via Soliman (ex Manifattura Tabacchi), di via Bonghi in Valpolcevera, Struppa e Recco. Ciascuno di esse costituisce un punto di riferimento per il cittadino dove può trovare un’ampia offerta di servizi, che va ad integrarsi ai numerosi centri, ambulatori e poliambulatori, distribuiti su tutto il territorio, e al polo ospedaliero aziendale».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ristoranti di Genova proposti dalla Guida Michelin 2020

  • Referendum per il taglio dei parlamentari: come e quando si vota

  • Coronavirus, guardia alta anche in Liguria: la Regione attiva sindaci e medici di famiglia

  • Pentema diventa un set per il film "Mondi Paralleli"

  • Coronavirus, Viale: «Negativi i test sulle persone esaminate al San Martino»

  • Coronavirus, le disposizioni di Trenitalia: «Rimborso in bonus a chi rinuncia al viaggio»

Torna su
GenovaToday è in caricamento