Sblocca Italia all'esame della Camera, fondi per le emergenze dimezzati

I fondi per le emergenze, stanziati nel decreto Sblocca Italia, sarebbero dimezzati da 50 a 100 milioni di euro. Questo taglio mette a rischio i lavori per la messa in sicurezza del Bisagno

Giovedì prossimo sapremo se il decreto Sblocca Italia è stato approvato dalla Camera. Il governo ha messo la fiducia sul provvedimento. Da un lato il 'sì' dell'aula rappresenterebbe una buona notizia per tutti coloro che hanno subito danni nell'alluvione.

Ma i fondi a disposizione per le emergenze, quindi da destinare anche a Genova, sarebbero dimezzati, da 50 a 100 milioni di euro. A dirlo è il presidente della commissione Ambiente della Camera Ermete Realacci, che aggiunge «i fondi così sono insufficienti».

Dopo il voto alla Camera, il decreto passerà al Senato. Il sindaco Marco Doria ha recentemente spiegato come lo Sblocca Italia contenga 18 milioni di euro per i lavori al Bisagno. L'intera opera ha un costo stimato di 95 milioni di euro.

Potrebbe interessarti

  • Perché San Giovanni Battista è il patrono di Genova?

  • La leggenda dell'isola di Bergeggi

  • Ristoranti, vita notturna e shopping: così il Guardian promuove Genova

  • La leggenda del ponte dei suicidi a Carignano

I più letti della settimana

  • Alla Fiumara apre un nuovo negozio

  • Cibo mal conservato, chiuso ristorante

  • Accoltella un uomo alla gola, fermato da poliziotta "cintura nera"

  • Perché San Giovanni Battista è il patrono di Genova?

  • La leggenda dell'isola di Bergeggi

  • Pedone investito in via Gramsci, traffico bloccato

Torna su
GenovaToday è in caricamento