Terremoto M5s, Pisani smentisce: «Il mio addio? Puro gossip»

Il consigliere regionale mette a tacere le indiscrezioni che lo vorrebbero sul punto di lasciare il Movimento: «Diffido quotidiani e media nel continuare in questo gioco di congetture»

«Gossip privo di fondamento»: così Gabriele Pisani, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle in Liguria, liquida le indiscrezioni secondo cui anche lui farebbe parte di quella schiera di “rivoltosi” che, dopo la decisione di togliere il simbolo a Marika Cassimatis, candidata sindaco “rimossa” in favore di Luca Pirondini, si starebbero preparando a lasciare il Movimento.

In una nota diffusa nelle scorse ore, Pisani fa sapere che «non ho mai pensato di abbandonare il M5s. Nel 2015 sono stato eletto dai cittadini liguri per portare la loro voce in Regione e tutelare i loro interessi e quelli del territorio. In questi quasi due anni di lavoro abbiamo ottenuto diversi risultati importanti, pur nel difficile ruolo di opposizione. Abbiamo combattuto tante battaglie al fianco di cittadini e attivisti, molte ancora ci attendono. Diffido, pertanto, quotidiani e media nel continuare in questo gioco di congetture».

VIDEO | M5S, Marika Cassimatis: «Sul blog parole generiche, vorrei capire cos'è successo»

Una presa di posizione netta, che arriva in un momento in cui il Movimento 5 Stelle e Beppe Grillo devono affrontare una bufera di polemiche iniziate proprio con la decisione di bloccare la corsa della professoressa Cassimatis, eletta online con il cosiddetto “Metodo Genova”, per far avanzare quella del direttore d’orchestra Pirondini: «Fidatevi di me», aveva detto Grillo con un post sul blog all’indomani dalla decisione, comunicata, come ha confermato anche la diretta interessata, soltanto via web, e non direttamente.

La Cassimatis, dal canto suo, tace e attende sviluppi: «Da oggi annullo tutte le interviste che mi sono state richieste e mi dichiaro in silenzio stampa poiché risponderò a tutti nella conferenza pubblica che terrò a Genova e di cui a breve renderò noto luogo e data», ha fatto sapere domenica con un post su Facebook firmato "Marika Cassimatis Candidato sindaco del M5s alle prossime Comunali". 

Nulla trapela neppure da Pirondini, il primo a chiedere che l’elenco degli attivisti che hanno votato Cassimatis venisse reso pubblico, e tutto tace anche sul fronte Alice Salvatore. La consigliera regionale, fedelissima di Beppe Grillo e principale promotrice del “Metodo Genova”, si è anche lei chiusa nel silenzio stampa rispettando probabilmente il diktat arrivato dall’alto, in attesa di scoprire i prossimi passi e le intenzioni del leader pentastellato.

L’unica eccezione al silenzio arriva dunque per smentire l’ipotesi che anche Pisani, dopo Battistini in Regione e dopo Putti, Burlando e Muscarà in Comune - seguiti a ruota da consiglieri dei municipi Valpolcevera e Bassa Vabisagno e dal Meet Up Valle Stura - si prepari a lasciare il Movimento per unirsi ai cosiddetti “transfughi” di deriva pizzarottiana: «Oggi più che mai sarà forte il mio impegno per portare avanti il progetto Movimento 5 stelle. Di fronte a noi abbiamo alcune sfide cruciali per il futuro della Liguria, e in particolare del Levante - ha commentato Pisani - Il resto è mero gossip, a cui rispondiamo nell’unico modo in cui siamo capaci: con i temi, i programmi, l’ascolto del territorio e il lavoro nelle istituzioni».

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Genova in festa per Papa Francesco

    • Cronaca

      Incidente al largo di Punta Manara, schianto tra due barche

    • Elezioni comunali 2017

      Elezioni Genova, indagine Ixè: il 74% boccia l'amministrazione Doria

    • Incidenti stradali

      Schianto in moto in val Bisagno, addio a Luca Notaro

    I più letti della settimana

    • Elezioni Genova, indagine Ixè: il 74% boccia l'amministrazione Doria

    • Decreto vaccini, scontro in Regione. Viale: «Difficoltà organizzative». Paita: «La Regione si adegui»

    • Blueprint, candidati sindaco a confronto sul futuro del progetto

    • Elezioni Chiavari 2017, la lista Marco Di Capua sindaco

    • Elezioni Chiavari 2017, i candidati della lista Maestrale

    • Elezioni Chiavari 2017, i candidati de La città di tutti

    Torna su
    GenovaToday è in caricamento