Partecipate Comune: giudizio negativo dei sindacati sulla nuova delibera

Le segreterie confederali di Cgil, Cisl, Uil di Genova esprimono un giudizio fortemente critico rispetto alla presentazione della nuova delibera sulle partecipate

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di GenovaToday

Le segreterie confederali di Cgil, Cisl, Uil di Genova esprimono un giudizio fortemente critico rispetto alla presentazione di ieri mattina della delibera sulle partecipate: una scelta che ha il sapore dell’autoreferenzialità, un’accelerazione imposta che rischia di scaricare su lavoratori e cittadini le scelte sbagliate compiute in questi anni dall’amministrazione comunale.

Cgil, Cisl e Uil ritengono che il confronto sui tavoli sindacali che hanno affrontato un’analisi su bilanci e andamenti aziendali sia stato un passo utile per affrontare con maggiore consapevolezza un percorso negoziale finalizzato al raggiungimento degli obiettivi per noi irrinunciabili, peraltro già sottoscritti nel protocollo sulle linee guida siglato il 9 settembre 2013 tra Cgil, Cisl, Uil e Comune di Genova: tutela del lavoro e dei cittadini contribuenti che non viene riportato in alcun modo nella delibera.

Questo percorso è stato oggi bruscamente e inspiegabilmente interrotto dall’accelerazione che il Comune di Genova ha voluto imprimere alla delibera stessa esclusivamente per ragioni di interesse politico, e non in quello dei lavoratori e della città, non accogliendo peraltro le correzioni e le proposte di merito avanzate dalle Organizzazioni sindacali.

Cgil Cisl Uil non considerano ancora definita questa partita e sfrutteranno tutte le occasioni di confronto con l’Amministrazione comunale, con le singole aziende (a partire dall’annunciato percorso in Commissione) per cambiare i contenuti di quanto oggi approvato e riportare al centro della discussione il ruolo che il pubblico deve avere nei servizi. Sarà nostra cura portare a conoscenza generale le proposte che abbiamo avanzato e che sosterremo, non escludendo alcuna iniziativa in proposito.

Torna su
GenovaToday è in caricamento