Porto, Luigi Merlo: confronto con il consiglio regionale

Luigi Merlo ha fatto il punto della situazione ieri con il consiglio regionale in visita al Porto di Genova. Si è parlato di lavori e strategie, una giornata di confronti

Ieri il presidente dell'Autorità Portuale Luigi Merlo ha illustrato al consiglio regionale in visita al porto di Genova il punto della situazione dello scalo genovese, fra interventi in corso, lavori imminenti e progetti futuri.

Si è parlato dunque di Ponte Parodi, per passare alla Stazione marittima dove è in programma il 24 settembre prossimo l’inaugurazione del nuovo accosto per navi da oltre 330 metri di lunghezza, poi i lavori di dragaggio nel porto storico e ai riempimenti di Calata Bettolo. Successivamente è stata visitata l’area dove è previsto il ribaltamento a mare della Fincantieri e il Porto Africa a Voltri

Luigi Merlo ha spiegato: "La localizzazione del bacino è obbligata: è l’unico posto dove le navi di grandi dimensioni possano manovrare, dal punto di vista economico l’opera ha una sua validità e senza il VI bacino Genova è destinata a perdere fette decisive dell’attività di riparazione navale."

Per quanto riguarda il rumore e l’impatto ambientale, Merlo ha affermato che si sta procedendo alla elettrificazione delle banchine per evitare che le navi tengano i motori accesi. Inoltre per il superbacino la legislazione vigente prevede un “dibattito partecipativo” e, oltre alla Via (valutazione di impatto ambientale) anche la Vas, valutazione ambientale strategica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per quanto riguarda i trasporti ferroviari, Merlo ha risposto così alle domande del consiglio: "La competitività dei treni Fs Cargo si è ulteriormente ridotta ad un raggio di 500 km, mentre il 90 per cento delle merci che fanno scalo a Genova vengono consegnate in un raggio inferiore ai 300 chilometri. Questo ha portato a ridurre il trasporto su ferro dal 13 al 9 per cento. Per limitare questa tendenza il porto sta allungando i binari per consentire l’operatività di treni blocco”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco come fare domanda per i buoni spesa

  • Coronavirus: i casi positivi sono 2.758, oltre 1.300 i ricoverati

  • «Pizze gratis a chi non può comprarsi da mangiare», l'iniziativa solidale della pizzeria di Struppa

  • Buoni spesa, Bucci: «A partire da mercoledì si potranno richiedere»

  • Passeggiate con i bimbi, è polemica. Il post del medico fa il giro del web: «Ecco perché è meglio di no»

  • All'Ipercoop L'Aquilone la spesa si fa prenotando l'accesso

Torna su
GenovaToday è in caricamento