Consiglio regionale, De Vincenzi lascia per fare il sindaco di Pietra Ligure

Rappresentante del Partito Democratico in via Fieschi, è stato eletto primo cittadino alle comunali dello scorso 26 maggio

Addio alla poltrona di consigliere regionale per quella di sindaco: a salutare via Fieschi è il consigliere (ormai ex) del Partito Democratico Luigi De Vincenzi, neo eletto sindaco di Pietra Ligure, che in mattinata ha ufficializzato le sue dimissioni nel corso della seduta del consiglio.

Scelta obbligata, quella di De Vincenzi, alla luce del decreto 267/2000, testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali, che stabilisce che l'incarico di sindaco è incompatibile con quello di consigliere regionale: al suo posto in Regione arriva Mauro Righello, savonese.

«È la mia ultima seduta in questa assemblea, per me è l'occasione di ringraziare tutti, il presidente dell'assemblea Alessandro Piana, il segretario Claudio Muzio, la giunta e tutti i colleghi per quattro anni di lavoro insieme - commenta De Vincenzi - la mia scelta non è stata facile, è stata una scelta di cuore, con il cuore ritorno a Pietra Ligure, ma una parte lo lascio qui».

Potrebbe interessarti

  • Perché San Giovanni Battista è il patrono di Genova?

  • La leggenda dell'isola di Bergeggi

  • Ristoranti, vita notturna e shopping: così il Guardian promuove Genova

  • La leggenda del ponte dei suicidi a Carignano

I più letti della settimana

  • Alla Fiumara apre un nuovo negozio

  • Cibo mal conservato, chiuso ristorante

  • La leggenda dell'isola di Bergeggi

  • Strade, autostrade, treni e metro: modifiche e chiusure per l'esplosione del Morandi

  • Motociclista si schianta in autostrada, ricoverato in codice rosso

  • In arrivo ondata di caldo torrido: timori per il 28 giugno

Torna su
GenovaToday è in caricamento