Elezioni comunali 2019: i risultati, i sindaci e i consiglieri eletti in provincia di Genova

I risultati nei 42 Comuni sotto i 15mila abitanti: lo spoglio a partire dalle 14

Sono stati 43 i Comuni in provincia di Genova andati al voto in questa tornata di elezioni comunali, 42 sotto i 15mila abitanti e uno solo, Rapallo, sopra, dunque a rischio ballottaggio.

Alle 23 di domenica si sono regolarmente chiuse in tutta Italia le urne, ed è iniziato lo scrutinio: precedenza alle Europee, cui seguono, alle 14 di lunedì, le Comunali.

I comuni con un candidato solo

In alcuni casi, però, è stato possibile decretare il nuovo sindaco già intorno alle 19 di domenica, quando era già stato raggiunto il quorum necessario per evitare il commissariamento e in corsa c'era una sola lista con un solo candidato.

È il caso di MasoneMele, dove Enrico Piccardo e Mirco Ferrando sono stati nuovamente eletti sindaci dopo il raggiungimento, nel primo caso, del 53,41% dei voti degli aventi diritto, nel secondo del 57,40%. Stessa sorte per Carasco, con Massimo Casaretto unico candidato sindaco, confermato dal quorum (62,15%), e per Moconesi, il cui primo cittadino e unico candidato è Giovanni Dondero. Rilevante comunque la presenza di schede bianche e nulle: segno che alcuni cittadini avrebbero preferito un'alternativa, ma non hanno voluto comunque consegnare il loro comune nelle mani di un commissario esterno.

I risultati in diretta

Dalle 14 in poi hanno iniziato ad arrivare i risultati dei comuni a turno unico, ed ecco i nomi dei sindaci del mandato 2019-2024, tra volti nuovi e riconferme:

Avegno: Franco Agostino Canevello ("Avegno Domani") è il nuovo sindaco con il 39,73% dei voti.

Bargagli: il nuovo sindaco è Sergio Casalini, che con la lista "A Bargagli Casalini Sindaco" ha totalizzato il 46,52% delle preferenze.

Borzonasca: il sindaco è Giuseppino Maschio (lista "Rinnovamento e progresso") con il 65,39% dei voti.

Busalla: il sindaco è Loris Maieron (lista "Insieme per Busalla) con il 68,87% dei voti.

Campo Ligure: vince Giovanni Oliveri con la lista "Uniti per Campo". Per lui il 63,51% dei voti.

Campomorone: il sindaco è Giancarlo Campora ("Campomorone la nostra comunità") con il 62,83% dei voti.

Carasco: il sindaco è Massimo Casaretto ("Insieme per Carasco)  poiché era l'unico candidato ed è stato superato il quorum. Tuttavia coloro che si sono recati alle urne non si sono dimostrati compatti al 100%: infatti sono state conteggiate 144 schede bianche e 170 nulle.

Casella: il sindaco è Francesco Collossetti ("Valorizziamo Casella") con il 64,07% dei voti.

Castiglione Chiavarese: il sindaco è Giovanni Collorado (lista "Per Castiglione) con 68,91% dei voti.

Cogorno: Eletto sindaco con il 53,59% delle preferenze Gino Garibaldi della lista "Rinnovamento per Cogorno"

Coreglia Ligure: il sindaco è Ermanno Noce ("Per la nostra gente") con l'81,21% dei voti.

Crocefieschi: il sindaco è Carlo Castello ("Insieme per Crocefieschi") con il 70,44% dei voti.

Davagna: il sindaco è ivano Chiappe ("Davagna idee in Comune") con il 66,09% dei voti

Fascia: il sindaco è Marco Gallizia ("Aratro per rinnovare") con l'88,64% dei voti.

Fontanigorda: il sindaco è Bruno Franceschi ("Lavorare insieme") con l'89,03% dei voti.

Gorreto: il sindaco è Sergio Gian Carlo Capelli ("Gorreto si rinnova") con il 78,33% dei voti.

Isola del Cantone: la poltrona di sindaco va a Natale Gatto (lista "Impegno per Isola del Cantone"), con il 84,35% delle preferenze.

Lavagna: il sindaco è Gian Alberto Mangiante ("Per Lavagna) con il 27,02% dei voti.

Leivi: poltrona di primo cittadino a Vittorio Centanaro ("Leivi tradizione e sviluppo"), con il 62,05% dei voti.

Lorsica: il sindaco è Alessandro Graziadelli ("Lorsica verso il futuro") con il 69,70% dei voti.

Lumarzo: eletto sindaco Daniele Nicchia (lista "Per Lumarzo"), con l'86,92% dei voti.

Masone: il sindaco è Enrico Piccardo ("Per Masone") poiché era l'unico candidato ed è stato superato il quorum. Tuttavia coloro che si sono recati alle urne non si sono dimostrati compatti al 100%: infatti sono state conteggiate 128 schede bianche e 259 nulle.

Mele: il sindaco è Mirco Ferrando ("Insieme per Mele") poiché era l'unico candidato ed è stato superato il quorum. Tuttavia coloro che si sono recati alle urne non si sono dimostrati compatti al 100%: infatti sono state conteggiate 108 schede bianche e 80 nulle.

Mezzanego: il sindaco è Danilo Repetto ("Tradizione e innovazione per Mezzanego") con il 64,16% dei voti.

Mignagnego: il sindaco eletto è Maria Grazia Rondoni (lista "Tu sei Mignanego"), con il 41,89% dei voti.

Moneglia: il sindaco è Claudio Magro ("Il Faro") con il 57,60% dei voti.

Montebruno: il sindaco è Mirko Bardini ("Cresciamo con Montebruno") con l'84,62% dei voti.

Ne: la capolista di "Cambia con Ne", Francesca Garibaldi,  ha ottenuto il 50,58% dei voti ed è la nuova sindaca.

Neirone: il nuovo sindaco è Stefano Sudermania ("Lista Civica Neirone") con il 61,59% dei voti.

Rapallo: in attesa dei risultati

Recco: il sindaco è Carlo Gandolfo ("Lista per Recco") con il 37,52% dei voti.

Rezzoaglio: il sindaco è Marcello Roncoli ("Crescere") con il 41,24% dei voti.

Rossiglione: il sindaco è Katia Piccardo ("Insieme per crescere") con l'82,99% dei voti.

Sant'Olcese: il sindaco è Armando Sanna ("Centrosinistra per Sant'Olcese") con il 92,24% dei voti.

Santa Margherita Ligure: riconfermato il sindaco uscente Paolo Donadoni ("Insieme per la città") con il 47,35% dei voti.

Santo Stefano d'Aveto: Giuseppe Tassi della lista "Santo Stefano Cambia" è il nuovo sindaco con il 59,38 dei voti.

Savignone: il sindaco è Mauro Tamagno ("Idea Savignone e frazioni") con il 78,49% dei voti.

Serra Riccò: a Serra Riccò vince Angela Negri ("Siamo Serra Riccò") con il 49,60% dei voti.

Sori: Mario Reffo ("Per Sori") è eletto sindaco con il 53,62% dei voti.

Tiglieto: il nuovo sindaco è Giorgio Leoncini (lista Provare a Cambiare") con il 62,97% delle preferenze.

Tribogna: la sindaca è Marina Garbarino ("Volta pagina rinnova Tribogna") con il 92,76% dei voti.

Uscio: in attesa dei risultati

I comuni al voto

In totale 159.737 (di cui 146.116 in età per votare) gli abitanti coinvolti da questa tornata elettorale, "spalmati" sui seguenti Comuni: Avegno, Bargagli, Borzonasca, Busalla, Campo Ligure, Campomorone, Carasco, Casella, Castiglione Chiavarese, Cogorno, Coreglia Ligure, Crocefieschi, Davagna, Fascia, Fontanigorda, Gorreto, Isola del Cantone, Lavagna, Leivi, Lorsica, Lumarzo, Masone, Mele, Mezzanego, Mignanego, Moconesi, Moneglia, Montebruno, Ne, Neirone, Rapallo (sopra i 15 mila abitanti), Recco, Rezzoaglio, Rossiglione, Santa Margherita Ligure, Sant’Olcese, Santo Stefano d’Aveto, Savignone, Serra Riccò, Sori, Tiglieto, Tribogna, Uscio.

Potrebbe interessarti

  • Perché San Giovanni Battista è il patrono di Genova?

  • La leggenda dell'isola di Bergeggi

  • Ristoranti, vita notturna e shopping: così il Guardian promuove Genova

  • La leggenda del ponte dei suicidi a Carignano

I più letti della settimana

  • Alla Fiumara apre un nuovo negozio

  • Cibo mal conservato, chiuso ristorante

  • La leggenda dell'isola di Bergeggi

  • Strade, autostrade, treni e metro: modifiche e chiusure per l'esplosione del Morandi

  • Motociclista si schianta in autostrada, ricoverato in codice rosso

  • In arrivo ondata di caldo torrido: timori per il 28 giugno

Torna su
GenovaToday è in caricamento