Elezioni Europee: in Liguria vince Salvini, ma a Genova trionfa il Pd

I risultati dopo lo spoglio dei voti di domenica 26 maggio. A Genova il Partito Democratico torna a dominare la scena

Dopo ore di scrutinio seguite alla chiusura dei seggi, è definitivo il risultato del voto in Liguria per queste elezioni europee. Ecco tutti i risultati delle liste in Liguria, in provincia e a Genova, ma anche nella circoscrizione Nord Ovest.

Elezioni Europee 2019: tutte le preferenze e gli eletti a Bruxelles

Elezioni europee 2019 risultati Liguria

Scrutinate 1791 sezioni su 1791, si è delineato il quadro finale, in linea con quello nazionale: nella nostra regione vince la Lega di Salvini con il 33,8 per cento, segue il Pd, terzo partito il Movimento 5 Stelle.

  • Lega Salvini Premier 251.696 voti, 33,8%
  • Partito Democratico 185.260 voti, 24,9%
  • Movimento 5 Stelle 122.536 voti, 16,4%
  • Forza Italia 57.887 voti, 7,79%
  • Fratelli d’Italia 42.118 voti, 5,67%
  • +Europa - Italia in Comune - Pde Italia 22.649 voti, 3,05%
  • Europa Verde 18.332 voti, 2,47%
  • La sinistra 16.148 voti, 2,17%
  • Partito Comunista 8.826 voti, 1,19%
  • Partito Animalista 5.649 voti, 0,76%
  • Popolari per l’Italia 3.104 voti, 0,42%
  • Popolo della Famiglia - Alternativa Popolare 2.531 voti, 0,34%
  • CasaPound Italia - Destre Unite 2.395 voti, 0,32%
  • Partito Pirata 2.090 voti, 0,28%
  • Forza Nuova 867 voti, 0,12%
  • Autonomie per l’Europa 827 voti, 0,11%

Nel confronto con le Europee del 2014 i Partito Democratico perde circa 70mila voti mentre la Lega ne guadagna 210mila (nel 2014 superò di poco i 43mila fermadosi al 5,56%). Forte calo anche per 5 Stelle e Forza Italia: i primi perdono 80mila voti e circa 9 punti percentuali, i secondi dimezzano i consensi passando dal 13,89% al 7,79% con circa 50mila voti di differenza. Se, invece, confrontiamo i dati con i risultati delle elezioni politiche del 2018 (alla Camera) si conferma la crescita continua della Lega, che aveva raccolto 171.352 voti (19,91%) e la ripresa del Partito Democratico (da 169.766 voti passa ai 185.260 attuali con un incremento percentuale di circa 5 punti). Crollo verticale per Movimento 5 Stelle (perde 130mila voti, ne aveva raccolto quasi 260mila pari al 30,13%) e Forza Italia (perde 50mila voti, ne aveva raccolti quasi 110mila pari al 12,65%) 

Elezioni europee 2019 risultati provincia di Genova

Scrutinate 966 sezioni su 966, vince la Lega con il 30,29% superando di slancio il Pd che si ferrma al 27,58 con circa 10mila voti in meno del partito di Salvini (119.817 contro 109.083). Staccato il Movimento 5 Stelle (69.360, 17,53%).

  • Lega Salvini Premier voti 119.817, 30,29% 
  • Partito Democratico voti 109.083, 27,58% 
  • Movimento 5 Stelle voti 69.360, 17,53% 
  • Forza Italia 28.971 voti, 7,32%
  • Fratelli d’Italia 21.004 voti, 5.31%
  • +Europa - Italia in Comune - Pde Italia voti 13.666, 3,45%
  • Europa Verde voti 10.618, 2.68%
  • La sinistra voti 9.431, 2,38%
  • Partito Comunista voti 4.924, 1,24%
  • Partito Animalista  voti 2.715, 0,69%
  • Popolari per l’Italia  voti 1.485, 0,38%
  • Popolo della Famiglia - Alternativa Popolare voti 1.307, 0,33%
  • CasaPound Italia - Destre Unite voti 1.160, 0,29%
  • Partito Pirata voti 1.173, 0,30%
  • Forza Nuova voti 427, 0,11%
  • Autonomie per l’Europa voti 417, 0,11%

Elezioni europee 2019 risultati comune di Genova

Scrutinate 653 sezioni su 653. A Genova trionfa il Partito Democratico con il 30,05% e circa 7mila voti in più della Lega, che si ferma al 27,56 (79.663).

La mappa del voto a Genova: i quartieri in cui hanno vinto i principali partiti  

  • Partito Democratico voti 77.044, 30,05 %  
  • Lega Salvini Premier voti 70.663, 27,56%
  • Movimento 5 Stelle voti 47.080, 18,36% 
  • Forza Italia voti 16.292, 6,35%
  • Fratelli d’Italia voti 13.259, 5.17%
  • +Europa - Italia in Comune - Pde Italia voti 9.941, 3.88 %
  • Europa Verde voti 7.290, 2,84%
  • La sinistra voti 6.774, 2,64%
  • Partito Comunista voti 3.164, 1,23%
  • Partito Animalista  voti 1.505, 0,59%
  • Popolo della Famiglia - Alternativa Popolare voti 800, 0,31 %
  • Popolari per l’Italia  voti 745, 0,29 %
  • Partito Pirata voti 743, 0,29%
  • CasaPound Italia - Destre Unite voti 649, 0,25%
  • Autonomie per l’Europa voti 227, 0,09%
  • Forza Nuova voti 224, 0,09%

Interessante il raffronto con le ultime Europee (2014). Il Pd perde circa 50mila voti (ne aveva raccolti circa 121mila) e 10 punti percentuali mentre la Lega cresce in maniera esponenziale passando da 10mila voti (3,83%) e oltre 70mila guadagnando 24 punti percentuali. Crollo invece per i 5 Stelle che nel 2014 avevano 76.751 voti e adesso si fermano a 47.080. In calo anche Forza Italia che nel 2014 aveva raccolto poco meno di 30mila voti e ora dimezza i suoi consensi. E la Lega cresce anche rispetto alle Comunali del 2017 (a Genova aveva raccolto poco più di 28mila voti, pari al 12,96%), lo stesso discorso vale però anche per il Partito Democratico che di voti ne aveva raccolti circa 43mila (a cui si aggiungevano i 20mila della Lista Civica capitanata da Gianni Crivello candidato sindaco). Più o meno stabile (in leggera crescita) il dato dei 5 Stelle che alle Comunali raccolsero circa 40mila voti.

Elezioni europee 2019 risultati circoscrizione Nord Ovest

Scrutinate 15.976 sezioni su 15.988. Nella circoscrizione che comprende la Liguria e che elegge i parlamentari europei anche con  i voti della nostra Regione trionfo di Salvini con la Lega al 40,70%. Staccato il Pd (23,45%) e ancora più lontano il Movimento 5 Stelle, crollato all'11,12%.

  • Lega Salvini Premier 3.187.958 voti, 40,70%
  • Partito Democratico 1.837.084 voti, 23.45%
  • Movimento 5 Stelle 870.766 voti, 11,12%
  • Forza Italia 688.973 voti, 8,80%
  • Fratelli d’Italia 442.829 voti, 5,65%
  • +Europa - Italia in Comune - Pde Italia 246.678 voti, 3,15%
  • Europa Verde 190.605 voti, 2,43%
  • La sinistra 115.360 voti, 1.47%
  • Partito Comunista 64.097 voti, 0,82%
  • Partito Animalista 51.130 voti, 0,65%
  • Popolo della Famiglia - Alternativa Popolare 35.503 voti, 0,45%
  • Popolari per l’Italia 25.842 voti, 0,33%
  • CasaPound Italia - Destre Unite 25.571 voti, 0,33%
  • Partito Pirata 19.864 voti, 0,25%
  • Autonomie per l’Europa 17.619 voti, 0,22%
  • Forza Nuova 13.302 voti, 0,17%

Per quello che riguarda le Europee 2014 il primo partito nella circoscrizione Nord Ovest era stato il Partito Democratico che, quindi, perde 1 milione e mezzo di voti (era a 3 milioni e 200mila circa) seguito dal Movimento 5 Stelle che aveva raccolto quasi un milione e mezzo di voti (anche in questo caso si registra un forte calo di circa 500mila voti e 7 punti percentuali). Stesso discorso per Forza Italia (aveva 1 milione e 200mila voti, crolla a 688mila).Trionfo della Lega che passa dai circa 900mila voti del 2014 agli oltre 3 milioni di questa tornata elettorale europea. 

Il Movimento 5 Stelle: «Elettori hanno mandato un messaggio chiaro»

Il commento dei rappresentanti liguri del Movimento 5 Stelle, dopo il "tonfo" di queste Europee, è arrivato soltanto nel tardo pomeriggio, dopo la conferenza stampa di Luigi Di Maio: «Come ha giustamente ricordato oggi pomeriggio - fanno sapere i consiglieri del gruppo pentastellato in Regione Liguria - in questo momento c'è bisogno di umiltà e lavoro. L'umiltà di ascoltare i cittadini prima di tutto e di conseguenza il lavoro che serve per perfezionare e per portare a compimento gli obiettivi del MoVimento 5 Stelle condivisi dal proprio elettorato. In Liguria, il Movimento 5 Stelle vuole continuare a impegnarsi affinché i diritti dei cittadini siano tutelati in tutte le sedi. Massima attenzione poi alla legalità, per la quale non accetteremo mai compromessi. Anche di fronte a un dato elettorale che non ci premia, noi non dimentichiamo l'identità del Movimento 5 Stelle, che ora, come ricorda Di Maio, ha bisogno della forza di tutti i suoi attivisti e di tutti cittadini che hanno sempre creduto in noi»

Il governatore Toti: «Ora basta scuse e bugie»

«Ora basta scuse e bugie, tutti a casa e cambiamo davvero per ripartire»: questo il commento del presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, all'indomani dal voto delle Europee, un commento arrivato poco dopo la notizia della vittoria, in Italia e in Liguria, della Lega.

«Stiamo assistendo alla seconda tornata elettorale in meno di un anno in cui il centrodestra stravince, Forza Italia perde. E perde molto. Dopo la sconfitta delle Politiche, oggi Forza Italia crolla all'8,7%. Dalle elezioni dello scorso anno chiedo a tutti i dirigenti un'inversione di rotta, un confronto democratico per stabilire la linea politica, apertura alle tante liste civiche di area che non ci votano e non ci voteranno mai più, spazio ai tanti bravi amministratori locali e parlamentari coraggiosi. Risposte? Nessuna».

Toti ha annunciato l'imminente organizzazione di un'assemblea pubblica «dove ognuno potrà dire la sua, senza gradi, mostrine e notabili. E da lì ripartiamo con gli amici che si sentono di centrodestra, con regole nuove, primarie, partecipazione. Per scrivere insieme il nostro manifesto di libertà, perché serve un'offerta politica nuova. Solo così si salva una storia».

Potrebbe interessarti

  • La triste leggenda del costruttore della Lanterna

  • La curiosità: la moglie di Oscar Wilde è sepolta a Genova

  • La leggenda dei sabba delle streghe tra Mignanego e Savignone

  • Il fantasma "maleducato" delle Mura dello Zerbino

I più letti della settimana

  • Weekend lungo di Ferragosto a Genova e provincia: fuochi d'artificio, sagre, cultura e tanto altro

  • Tragedia a Busalla, donna incinta trovata morta in casa

  • La curiosità: la moglie di Oscar Wilde è sepolta a Genova

  • Scossa di terremoto avvertita anche in Liguria

  • Pensionata scomparsa da Sampierdarena, ritrovata dopo 24 ore di ricerche

  • Bambino investito da una moto, grave al Gaslini

Torna su
GenovaToday è in caricamento