Tursi, bagarre in consiglio comunale: «Controllare le condizioni igieniche dell'aula»

La richiesta delle opposizioni di sospensione della seduta per controllare temperatura corporea dei presenti e controllare lo stato igienico dell'aula è stata bocciata dalla maggioranza

Seduta del Consiglio Comunale agitata nella mattinata di lunedì 24 febbraio 2020, con il coronavirus al centro della bagarre in aula.

La seduta, dedicata all'approvazione del bilancio comunale, si è aperta con alcune richieste da parte di consiglieri d'opposizione (Partito Democratico, Movimento 5 Stelle, Italia Viva e Lista Crivello), volte allo svolgimento di alcune verifiche igieniche e sanitarie da effetture all'interno della Sala Rossa, in concomitanza con le misure d'emergenza predisposte dalla Regione nella giornata di domenica per far fronte al coronavirus che si sta diffondendo in alcune regioni del Nord Italia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La richiesta di sospensione della seduta, per controllare temperatura corporea dei presenti (consiglieri, dipendenti comunali, agenti di polizia locale e giornalisti) e controllare lo stato igienico dell'aula a partire dai filtri dei condizionatori è stata però bocciata dalla maggioranza. Nella prima parte della seduta, tra l'altro, il consigliere di Forza Italia Guido Grillo aveva anche indossato una mascherina. Le polemiche sono poi proseguite anche nella seconda parte della seduta, a causa della decisione della segreteria di limitare il tempo degli interventi dei consiglieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Restate a casa»: nel giorno più nero per i decessi, il San Martino pubblica il 'meme' con le bare e scoppia la polemica

  • Coronavirus, ecco come fare domanda per i buoni spesa

  • Coronavirus, 2 milioni di mascherine. Toti: «Saranno distribuite gratis tramite edicole, farmacie e volontari»

  • Passeggiate con i bimbi, è polemica. Il post del medico fa il giro del web: «Ecco perché è meglio di no»

  • Coronavirus, lo studio: «Ecco quando dovrebbe azzerarsi il contagio»

  • Coronavirus e affitto: cosa succede per inquilino e proprietario

Torna su
GenovaToday è in caricamento