Primo Maggio, Bucci: «Dobbiamo investire sui giovani»

L'appello del sindaco al mondo imprenditoriale

Aumentano i giovani che studiano all'Università a Genova: il problema è il dopo, ovvero l'ingresso nel mondo del lavoro. E, per risolverlo, il mondo imprenditoriale deve tornare a investire sui giovani. È questo il senso del discorso del sindaco Marco Bucci, la mattina del 1 maggio a Palazzo della Borsa, durante la cerimonia di conferimento della Stella al merito conferita dal Presidente della Repubblica a 25 liguri.

E proprio ai Maestri del Lavoro il primo cittadino si è rivolto, con un appello speciale: Bucci ha chiesto loro di creare nuovi posti di lavoro in città, perché Genova vuole crescere e dare la possibilità a tutti di vivere o venire a vivere in una città con un'alta qualità della vita. E, infine, ha chiesto di essere esempio per i giovani genovesi che devono entrare nel mondo del lavoro.

I giovani - secondo il primo cittadino - crescono a Genova grazie all'Università: la popolazione in realtà subirebbe una forte diminuzione nella fascia dai 30 ai 55 anni. Per questo, ha concluso Bucci, bisogna tornare a investire sui giovani, perché sono loro che danno alla città la forza di andare avanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dopo vent'anni di attività chiude Foot Locker

  • Il meglio del weekend a Genova: Hogwarts Express, focaccette di Crevari, teatri e tanto altro

  • I migliori ristoranti sushi all-you-can-eat di Genova: la guida 2020

  • Bar, ristorante e giardino d'inverno: tutto pronto per l'inaugurazione della nuova Scalinata Borghese

  • Cassano torna in campo: nuova esperienza in Aics con tripletta all'esordio

  • 10 film girati a Genova, tra "cult" e pellicole meno conosciute

Torna su
GenovaToday è in caricamento