Primo Maggio, Bucci: «Dobbiamo investire sui giovani»

L'appello del sindaco al mondo imprenditoriale

Aumentano i giovani che studiano all'Università a Genova: il problema è il dopo, ovvero l'ingresso nel mondo del lavoro. E, per risolverlo, il mondo imprenditoriale deve tornare a investire sui giovani. È questo il senso del discorso del sindaco Marco Bucci, la mattina del 1 maggio a Palazzo della Borsa, durante la cerimonia di conferimento della Stella al merito conferita dal Presidente della Repubblica a 25 liguri.

E proprio ai Maestri del Lavoro il primo cittadino si è rivolto, con un appello speciale: Bucci ha chiesto loro di creare nuovi posti di lavoro in città, perché Genova vuole crescere e dare la possibilità a tutti di vivere o venire a vivere in una città con un'alta qualità della vita. E, infine, ha chiesto di essere esempio per i giovani genovesi che devono entrare nel mondo del lavoro.

I giovani - secondo il primo cittadino - crescono a Genova grazie all'Università: la popolazione in realtà subirebbe una forte diminuzione nella fascia dai 30 ai 55 anni. Per questo, ha concluso Bucci, bisogna tornare a investire sui giovani, perché sono loro che danno alla città la forza di andare avanti.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    La "nave delle armi" attracca in porto, scatta la protesta

  • Cronaca

    Morandi, terminati i rientri degli sfollati: «Restano solo gusci vuoti»

  • Cronaca

    Cinquantenne disperso sulle alture di Voltri

  • Cronaca

    San Martino: si rompe l'apparecchio per la radioterapia, decine di sedute rinviate

I più letti della settimana

  • Come difendersi dai pesciolini d'argento (e cosa sono)

  • Schianto in moto a Rivarolo, muore 25enne

  • Genoa: incubo retrocessione, tutti i calcoli per la salvezza

  • Sciopero dei trasporti, a rischio bus e treni

  • Marassi, la leggenda dei fantasmi di villa Piantelli

  • Nave carica di armi in arrivo in porto

Torna su
GenovaToday è in caricamento