Stato di pericolosità per incendi, cosa fare e come comportarsi in Liguria

Provocare un incendio boschivo è un illecito penale: 10 regole per comportarsi bene nei boschi

È stato sospeso solo da qualche ora lo stato di grave pericolosità per incendi boschivi: a causa dell'arrivo di una perturbazione, il divieto di accendere fuochi cessa fino alle ore 8 di lunedì 8 aprile.

Sulla base dello stato dei boschi, e delle previsioni, verrà poi chiarito se il divieto tornerà in vigore. E la Liguria trema, perché già diversi incendi - uno su tutti, quello che ha bruciato le alture di Cogoleto - si hanno provocato gravi danni nelle ultime settimane.

Cos'è lo stato di grave pericolosità per incendi boschivi

Ma in cosa consiste questa allerta?

A causa della particolare aridità, assenza di piogge e delle condizioni climatiche che tendono a favorire l'insorgere di incendi, la Protezione Civile può dichiarare lo stato di grave pericolosità incendi boschivi. Per il periodo definito, nei boschi è vietato accendere qualsiasi tipo di fuoco (ad esempio per mangiare all'aperto, ma anche per bruciare erba e sterpaglie), fumare, far brillare mine, usare apparecchi a fiamma o elettrici per tagliare metalli, usare fornelli, inceneritori o motori che producano faville o brace, usare attrezzature che possono provocare scintille. Insomma, vietato compiere qualsiasi operazione che possa creare pericolo di incendio. È naturalmente vietata anche la combustione dei residui vegetali agricoli e forestali.

Per chi non rispetta queste regole, sono previste sanzioni amministrative pecuniarie e penali.

Le 10 regole per non provocare un incendio boschivo

Che questo stato sia attivo o no, ci sono comunque tante precauzioni che è possibile prendere per limitare al minimo il rischio di incendi boschivi. Ecco il vademecum della Regione Liguria:

  1. Non gettare mozziconi accesi nell'erba e tra le foglie secche del sottobosco
  2. Non parcheggiare l'auto fuori dalla strada, perché la marmitta calda (supera i 300°) può appiccare il fuoco all'erba secca
  3. Non abbandonare i rifiuti nei boschi: gettali negli appositi contenitori, o portali a casa. Carta e plastica sono combustibilil, e facilmente infiammabili.
  4. Non accendere fuochi nel bosco oppure accendili solo nelle apposite aree pic-nic.
  5. Non accendere mai un fuoco quando c'è vento.
  6. Non lasciare braci o tizzoni accesi.
  7. Prima di accendere il fuoco, elimina le foglie secche tutto intorno.
  8. Spegni completamente il fuoco con acqua o terra.
  9. Ricorda che provocare un incendio boschivo è un illecito penale.
  10. Condividi con gli amici queste regole.

Chi chiamare in caso di incendio boschivo

In caso di incendio boschivo, occorre chiamare immediatamente il numero unico emergenza 112.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientra a casa tardi e litiga con la moglie, si scopre che era a spacciare

  • Temperature in picchiata, in Liguria arriva la prima neve

  • Sos freddo al parco canile Dogsville: come aiutare

  • Razzismo contro bimbo disabile sul bus: «Me lo potete togliere?»

  • Speciale Rai su De André, piovono le critiche e il figlio Cristiano "punge" gli autori

  • Peggioramento in arrivo: l'allerta meteo diventa arancione

Torna su
GenovaToday è in caricamento