Scuola: l'iscrizione si fa solo on line, ecco come

A partire dal 3 febbraio e fino al 28 si potranno effettuare le iscrizioni alla prima classe della scuola primaria o della scuola secondaria di primo e secondo grado. Fino al 28 febbraio sarà sempre possibile anche effettuare la registrazione

Dalla mezzanotte del 27 gennaio 2014 era possibile cominciare a registrarsi sul sito del Miur dedicato alle iscrizioni on line (http://www.iscrizioni.istruzione.it/) per le famiglie che devono iscrivere i figli alla prima classe della scuola primaria o della scuola secondaria di primo e secondo grado.

A partire dal 3 febbraio e fino al 28 si potranno poi effettuare le iscrizioni vere e proprie. Fino al 28 febbraio sarà sempre possibile anche effettuare la registrazione. Va ricordato che iscriversi sin dalle prime ore non dà alcun diritto di priorità sulla domanda di ammissione. Non è dunque necessario affrettarsi: c’è tempo fino al 28 febbraio compreso.

Quest’anno il Miur ha fortemente rinnovato il portale dedicato al servizio delle iscrizioni: è stato semplificato e dotato di una serie di clip esplicative per accompagnare le famiglie in tutte le fasi della procedura. Anche per le scuole c’è una brochure che si può scaricare e diffondere. Semplificati anche i servizi per chi deve fare l’iscrizione.

Una volta compilata correttamente la registrazione, un'email di conferma verrà inviata dal sistema all'alunno o a chi si è registrato. All'interno un link da cliccare entro 24 ore per ultimare l'iscrizione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alberto Angela racconta Genova: ecco quando andrà in onda la puntata delle "Meraviglie"

  • Bar, ristorante e giardino d'inverno: tutto pronto per l'inaugurazione della nuova Scalinata Borghese

  • Il meglio del weekend a Genova: Hogwarts Express, focaccette di Crevari, teatri e tanto altro

  • Tragico schianto in via Siffredi, muore 27enne

  • Cassano torna in campo: nuova esperienza in Aics con tripletta all'esordio

  • 10 film girati a Genova, tra "cult" e pellicole meno conosciute

Torna su
GenovaToday è in caricamento