Processionarie: come combatterle e cosa fare a Genova

Toccarle è molto pericoloso: ecco a chi rivolgersi per la disinfestazione

Processionarie: basta il nome per incutere paura alle persone e soprattutto ai genitori di bambini piccoli e ai padroni dei cani. Anche a Genova e dintorni non sono mancati gli avvistamenti di questo insetto sui social, che hanno destato una certa preoccupazione.

Ma cosa sono questi temibili anche se piccoli animali, quali sono i rischi se si toccano, e soprattutto come liberarsene?

Cos'è la processionaria

La processionaria è un lepidottero appartenente alla famiglia Notodontidae, diffuso in Eurasia e Nordafrica.

È un insetto altamente distruttivo per le pinete perché ne mangia il fogliame. Da adulto assume l'aspetto di "farfalla triangolare", con le ali, è notturno e sembra una falena. Ma per gli esseri umani e gli altri animali è pericoloso soprattutto durante lo stadio larvale, quando presenta una peluria che risulta particolarmente urticante.

Spesso le larve si muovono in fila indiana, formando una sorta di "processione", e da qui arriva il nome dell'insetto. Si compattano poi una volta raggiunto il nido bianco di seta.

Perché è pericolosa

Quando è ancora in stadio larvale, la processionaria è ricoperta da una peluria urticante e "aguzza", in grado di penetrare nella cute.

Nella pelle in genere insorge un fastidioso eritema, che scompare dopo qualche giorno. Ma i problemi più gravi, a volte anche mortali, si hanno quando questi peli entrano a contatto con gli occhi, il naso, la bocca, e quando penetrano nelle vie respiratorie e digestive. Per questo occorre prestare particolare attenzione ai bambini piccoli. Inoltre, ogni anno purtroppo sono numerosi i casi di cani che - dopo aver ingerito o giocato con una processionaria, magari annusandola o avvicinandosi troppo con il muso - sono morti.

Processionaria: i consigli del medico

Lotta alla processionaria: chi chiamare a Genova

In Italia dal 1998 la lotta contro la processionaria è obbligatoria nelle aree ritenute a rischio infestazione e a Genova nelle aree pubbliche viene eseguita da Aster. È comunque altamente consigliato non provvedere da soli se si trova un gruppo di processionarie nel proprio giardino, ma affidarsi a una ditta specializzata, anche perché i peli urticanti si diffondono facilmente, penetrando anche nei vestiti e con il rischio che volino addosso a chi cerca di disfarsi delle larve.

Ecco qualche idea:

Cangelosi Disinfestazioni - Viale Buonarroti 2/11, Genova

LigurClean - Corso Torino 74/R, Genova

Disinfestazioni Group - Genova

Eco Ambiente - Corso Martinetti 281/E/R, Genova

Genova Disinfestazioni - Via Macaggi 23/3, Genova

Potrebbe interessarti

  • La curiosa storia della scalinata "delle Caravelle"

  • Mangiare sul mare: secondo Forbes in Liguria due ristoranti tra i più belli d'Italia

  • Fabrizio De André: «Da dove viene la nostalgia che tutti noi abbiamo di Genova?»

  • Cos'hanno in comune il Matitone e il grattacielo più alto del mondo?

I più letti della settimana

  • Lanciano monetine al concerto di Salmo, il rapper: «Ci stiamo divertendo, chi è che ha pagato il biglietto per disturbare?»

  • Sequestrati i Bagni Liggia: il titolare promette battaglia

  • Schianto in moto in Francia, muore centauro genovese

  • Sabato l'addio al giovane 'fighter' morto in A7

  • La curiosa storia della scalinata "delle Caravelle"

  • Mangiare sul mare: secondo Forbes in Liguria due ristoranti tra i più belli d'Italia

Torna su
GenovaToday è in caricamento