Come ottenere la carta di identità elettronica a Genova

Dove andare, e quali documenti portare

Comoda, piccola, pratica, a prova di usura e strappi, e, ultimo ma non ultimo, si infila comodamente in qualsiasi portafoglio: la CIE (carta d’identità elettronica) è un documento di identificazione rilasciato ai cittadini italiani, comunitari e stranieri, al posto della vecchia carta d'identità cartacea. Per gli italiani la carta d’identità elettronica è equivalente al passaporto ed ha validità per l'espatrio nei paesi dell'Unione Europea e in altri coi quali esistono appositi accordi.

Ha le dimensioni di una carta di credito, è in policarbonato ed è corredata da foto, impronte digitali, codice fiscale del titolare (riportato anche come codice a barre) e da un microchip a radiofrequenza che memorizza i dati del titolare.

Al momento del rilascio il cittadino può esprimere il proprio consenso o diniego alla donazione di organi: tale volontà potrà essere inserita nel Sistema Informativo Trapianti.

A cosa serve la carta di identità elettronica

Essendo dotata di chip, la carta di identità elettronica non serve solo a verificare i dati del proprietario: è molto più utile sia per chi deve controllare l'identità, sia per il possessore, vediamo perché.

Oltre all’impiego ai fini dell’identificazione, la carta di identità elettronica può essere utilizzata per richiedere una identità digitale sul sistema SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) che, utilizzata assieme alla CIE, garantisce l’accesso ai servizi erogati dalle Pubbliche Amministrazioni.

L’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato sta implementando i servizi a cui il cittadino può accedere, in Italia e all’estero, utilizzando la carta di identità elettronica, nonché specifiche applicazioni collegate all’utilizzo del documento elettronico, come  l’IDEA (Identity Easy Access), che consente di  controllare il corretto funzionamento del suddetto, verificarne l'autenticità ed appurare che i dati memorizzati nel chip corrispondano a quanto stampato nell'area visibile.

Come ottenerla a Genova

Il sito del Comune spiega che per richiedere la carta d’identità elettronica occorre recarsi personalmente agli Uffici d’Anagrafe di corso Torino 11 (aperti anche il sabato esclusivamente per l’emissione di carte d’identità elettroniche) o presso gli Uffici di Anagrafe sul territorio.

È necessario avere un documento di riconoscimento valido o la vecchia carta di identità o due testimoni maggiorenni, una fotografia in formato cartaceo o in formato JPG o PGN e il codice fiscale.

In tale sede verranno effettuate le operazioni di riconoscimento, inserimento foto, acquisizione delle impronte e della volontà/diniego relativi alla donazione organi.

L’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato invierà la carta d’identità elettronica direttamente all’indirizzo indicato dall’utente entro 6 giorni lavorativi dalla richiesta.

I tempi di consegna sono di 6 giorni lavorativi dalla presentazione della richiesta. Il cittadino riceverà il documento via posta direttamente a domicilio, inviato dall'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Speciale Rai su De André, piovono le critiche e il figlio Cristiano "punge" gli autori

  • Accasciato sul volante, passante dà l'allarme ma è troppo tardi

  • Peggioramento in arrivo: l'allerta meteo diventa arancione

  • Allerta meteo, fulmine spegne la Lanterna. Neve e frane nell'entroterra

  • Incidente in fabbrica a Prà’, muore 26enne

  • I migliori eventi del weekend a Genova e dintorni: Salone del Cioccolato, Dog Show, StraGenova e tanto altro

Torna su
GenovaToday è in caricamento