Via XX Settembre, spunta la pista ciclabile

Un percorso dedicato ai biker urbani che parte dall'incrocio con via Fiume e arriva sino a quello con via Fieschi. Ma il programma è quello di ampliarla sino alla Fiumara e a corso Italia

E’ spuntata nel silenzio la tanto contesta pista ciclabile che dovrebbe promuovere l’eco-mobilità nel centro genovese: le strisce che delimitano lo spazio riservato ai biker urbani corrono lungo la parte iniziale di via XX Settembre, sulla destra a salire, passano sotto il ponte monumentale e arrivano sino all’incrocio con via Fieschi.

Nelle prossime settimane è previsto un ampliamento della pista che secondo i piani dell’amministrazione comunale dovrebbe svilupparsi per 6 chilometri collegando il centro cittadino con la Fiumara e corso Italia, passando per via Diaz e la zona di Brignole.

Un progetto costato 1,3 milioni di euro, finanziato dal ministero dell’Ambiente, che a oggi sta subendo parecchi ritardi: «I fondi a disposizione serviranno anche per l'acquisto di biciclette per il bike sharing e per la realizzazione di 11 ciclo-posteggi - aveva spiegato l’assessore ai Trasporti, Annamaria Dagnino - Il programma va avanti lentamente perché interferisce con altri interventi, per esempio con il cantiere per la messa in sicurezza del Bisagno e quello del nodo di San Benigno».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in centro storico, bimba di tre anni muore cadendo dalla finestra

  • Precipita da un viadotto sull'A26 per fare pipì, gravissimo in ospedale

  • Intossicazione da monossido, morte madre e figlia

  • Orche in porto, i timori di un gruppo di esperti: «Il piccolo sta morendo»

  • È morto Carlo Biondi, figlio di Alfredo

  • Orche "superstar", nuovo avvistamento in porto: «Spettacolo mozzafiato»

Torna su
GenovaToday è in caricamento