Ambiente, oltre 200 volontari ripuliscono la spiaggia alla Foce

Iniziativa lanciata da Greenpeace di Genova e svolta in collaborazione con tante altre associazioni, il Comune e Amiu

Questa mattina, sabato 23 febbraio 2019, i volontari di Greenpeace di Genova, insieme ai volontari di Surfrider Genova e ai soci di My Trekking, con la collaborazione del Comune di Genova e di Amiu, hanno effettuato la pulizia della spiaggia attigua a piazzale Kennedy alla Foce, fino a Punta Vagno. Hanno partecipato all'evento anche volontari della sezione genovese della Croce Rossa, le associazioni Controvento, Zena Netta, Gian Sezione Granara, e alcuni gruppi scout della città. Durante l'attività sono stati raccolti numerosi rifiuti, gestiti con supporto di Amiu e, ove possibile, indirizzati alla differenziata.

L'iniziativa ha confermato l’abuso che si fa oggi di contenitori e i imballaggi monouso per alimenti e bevande che, laddove riconoscibili, erano riconducibili ad aziende come Coca Cola, San Benedetto, Ferrero, Nestlè e altre. L'iniziativa ha lo scopo di contribuire alla pulizia di un'area pubblica della città, ma anche di sensibilizzare cittadinanza e decisori politici sui rischi connessi all'uso smodato e crescente di imballaggi "usa e getta" in plastica, progettati per restare pochi minuti nelle nostre vite ma secoli nei nostri mari.

L'iniziativa è svolta infatti in supporto alla campagna di Greenpeace sull'inquinamento da plastica, che chiede alle grandi multinazionali di ridurre la produzione di plastica monouso e investire in sistemi di consegna alternativi che non prevedano il ricorso all'usa e getta. È possibile sostenere la petizione di Greenpeace, già sottoscritta da più di tre milioni di persone in tutto il mondo, al link: http://www.greenpeace.org/italy/it/Cosa-puoi-fare-tu/partecipa/no-plastica-aziende/

Ogni minuto, ogni giorno, l'equivalente di un camion pieno di plastica finisce negli oceani, provocando la morte di tartarughe, uccelli, pesci, balene e delfini. Le grandi multinazionali continuano tuttavia a produrre e vendere sempre più plastica, utilizzandola soprattutto per imballaggi monouso. Di tutta la plastica prodotta però più del 90% non è mai stato riciclato. 

Potrebbe interessarti

  • La curiosità: la moglie di Oscar Wilde è sepolta a Genova

  • Il compositore Richard Wagner: "Non ho mai visto nulla come Genova"

  • Cenare sulla spiaggia: 4 ristoranti a Genova e dintorni per mangiare a due passi dalle onde

  • La leggenda dei sabba delle streghe tra Mignanego e Savignone

I più letti della settimana

  • Tragedia a Busalla, donna incinta trovata morta in casa

  • Superenalotto, in Liguria un'altra vincita

  • Assalto al pulmino della gita per riprendersi il figlio

  • Il compositore Richard Wagner: "Non ho mai visto nulla come Genova"

  • Pensionata scomparsa da Sampierdarena, ritrovata dopo 24 ore di ricerche

  • Cenare sulla spiaggia: 4 ristoranti a Genova e dintorni per mangiare a due passi dalle onde

Torna su
GenovaToday è in caricamento