Università degli Studi di Genova: quali sono i comuni "fuori sede"?

L'Università di Genova ha diverse sedi in tutta la Liguria: ecco i comuni considerati "fuori sede"

Mentre e facile definire "fuori sede" uno studente che proviene da altre regioni, anche all'interno della Liguria ci sono comuni considerati "fuori sede" rispetto ai diversi plessi dell'Università degli Studi di Genova. Gli studenti, considerati appunto fuori sede, possono godere di agevolazioni e benefici. Quali sono, in accordo alle regole definite dall'Arssu?

Per quanto riguarda la sede di Genova, i comuni "fuori sede" sono considerati tutti quelli non appartenenti alla provincia, fatta eccezione per il comune di Varazze, in provincia di Savona, e poi i comuni in provincia di Genova situati sul litorale di levante oltre Chiavari. Inoltre, sono considerati "fuori sede" anche i comuni dell'entroterra della provincia di seguito elencati: Tiglieto, Valbrevenna, Crocefieschi, Vobbia, Torriglia, Cogorno, Fascia, Fontanigorda, Gorreto, Montebruno, Propata, Rondanina, Rovegno, Borzonasca, Carasco, Casarza Ligure, Castiglione Chiavarese, Cicagna, Oreglia Ligure, Favale di Malvaro, Leivi, Lorsica, Lumarzo, Mezzanego, Moconesi, Ne, Neirone, Orero, Rezzoaglio, San Colombano Certenoli, Santo Stefano d'Aveto, Tribogna.

Per la sede di Savona, i comuni "fuori sede" sono tutti i comuni non appartenenti alla provincia di Savona e quelli in provincia di Genova sul litorale di levante oltre Arenzano. E poi i comuni di seguito indicati: Arnasco, Balestrino, Bardineto, Bormida, Calizzano, Casanova, Dego, Lerrone, Castelbianco, Castelvecchio di R.B, Cisano sul Neva, Erli, Garlenda, Giusvalla, Mallare, Massimino, Mioglia, Murialdo, Nasino, Onzo, Osiglia, Ortovero, Pallare, Piana Crixia, Pontinvrea, Sassello, Stellaneto, Testico, Urbe, Vendone, Villanova d'Albenga, Zuccarello.

Per quano riguarda la sede di La Spezia, invece, sono "fuori sede" tutti i comuni non appartenenti alla provincia della Spezia fatta eccezione per i comuni situati lungo il percorso ferroviario a mare delle province di Massa Carrara e Lucca oltre il comune di Camaiore e a nord oltre il comune di Aulla. Inoltre, anche i comuni della provincia della Spezia di Maissana e Varese Ligure.

Per la sede di Pietra Ligure, sono considerati "fuori sede" tutti i comuni non appartenenti alla provincia di Savona fatta eccezione per i comuni della provincia di Imperia sul litorale di ponente oltre il comune di Imperia, e i comuni di Bormida, Dego, Giusvalla, Mallare, Massimino, Millesimo, Mioglia, Murialdo, Osiglia, Pallare, Piana Crixia, Pontinvrea, Roccavignale, Sassello e Urbe.

Per la sede di Imperia, sono "fuori sede" tutti i comuni non appartenenti alla provincia di Imperia fatta eccezione per i comuni del litorale savonese oltre Pietra Ligure, e per Airole, Apricale, Aquila d'Arroscia, Armo, Badalucco, Bajardo, Borghetto d'Arroscia, Camporosso, Carpasio, Castelvittorio, Ceriana, Cosio d'Arroscia, Dolceacqua, Isolabona, Mendatica, Molini di Triora, Montegrosso, Pian di Latte, Olivetta San Michele, Perinaldo, Pigna, Ranzo, Rezzo, Rocchetta Nervina, San Biagio della Cima, Seborga, Triora, Vallebona.

Per le sedi di Sanremo e Ventimiglia, sono "fuori sede" tutti i comuni non appartenenti alla provincia di Imperia e i comuni dell'entroterra di Imperia e Diano Marina. 

Gli studenti compresi nei comuni "in sede" ma non residenti nel comune in cui è effettivamente ubicata la sede universitaria, sono considerati pendolari.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le lauree che fanno trovare lavoro: quali sono le più richieste?

  • Come diventare volontari della Protezione Civile a Genova e in Liguria

  • Hostess e steward: come diventare assistente di volo

  • Come diventare influencer? C'è un corso di laurea apposta (e si può seguire da casa)

  • All'Università di Genova il Corso in Innovazione Digitale per i Beni e le Attività Culturali

Torna su
GenovaToday è in caricamento