SempreVerdi: prima edizione del festival dedicato a Giuseppe Verdi

  • Dove
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 07/10/2018 al 15/10/2018
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

SempreVerdi è un Festival musicale alla sua prima edizione. Dal 10 al 14 ottobre 2018, il capoluogo ligure sarà protagonista di una storia mai raccontata: quella di Giuseppe Verdi a Genova, con un ricco calendario di iniziative disseminate per la città - Palazzo Ducale, la GAM, Villa Migone, Museo di S. Agostino, Museo del Risorgimento, Villa del Principe, le vie e le botteghe del centro storico. 

Il festival

Si passerà dai flash mob per le vie del centro storico alle conferenze nei musei, dall’ascolto attraverso totem con QRcode delle playlist verdiane sparse per la città ai Walking Tour per scoprire i luoghi di Giuseppe Verdi, dalle degustazioni di vini e specialità culinarie a Palazzo Ducale ai laboratori tematici per bambini, dalle performance di artisti con musica dal vivo alle proiezioni cinematografiche.

Cosa lega Giuseppe Verdi a Genova?

Verdi e Genova, un legame durato oltre quarant’anni. Verranno ripercorse alcune tappe della vita del Maestro raccontando un aspetto della storia della musica non così noto: la lunga permanenza di Verdi a Genova infatti, seppur fruttuosa sotto molti punti di vista, viene spesso dimenticata. Verrà così riletto questo solido legame attraverso le numerose testimonianze storiche, concentrandosi anche sul profilo umano dell’artista per vederlo come un – seppur illustre – concittadino zeneize: da giovane inquieto che passeggia tra i vicoli rapito dalla loro bellezza, ad anziano malinconico che guarda il mare dalla propria finestra. Tutto questo attraverso la musica immortale che ci ha regalato.

Il programma

DOMENICA 7 OTTOBRE:

PER L'EUROPA E PER IL MONDO: VITA DI CAMILLO SIVORI
VITA, VIAGGI, INCONTRI MUSICALI. DA PAGANINI A MENDELSSOHN, A VERDI.
Concerto: 17.30 Replica: 20.30 | Conferenza: 18.30
Museo del Risorgimento
In collaborazione con il Festival Paganini, la conferenza di Stefano Termanini “Per l’Europa e per il mondo: vita di Camillo Sivori” da il via agli appuntamenti di SempreVerdi. In occasione dell’anno della musica si è voluto mettere in mostra una selezione di testimonianze documentarie e iconografiche, tratte dal piccolo tesoro musicale risorgimentale conservato nelle raccolte dell’Istituto Mazziniano. Tra le testimonianze più significative quelle riferite a Niccolò Paganini e Camillo Sivori, a Giuseppe Verdi, cittadino onorario di Genova, a Ruggero Leoncavallo.
Camillo Sivori fu, per testimonianza dello stesso Paganini, l’unico violinista che potesse dirsi suo allievo. Durante una vita di viaggi ancor più intensi di quelli del suo maestro ebbe l’opportunità di entrare in contatto con tutti i maggiori protagonisti della musica e della cultura ottocentesca; di particolare rilievo sono i suoi rapporti con Giuseppe Mazzini e con Giuseppe Verdi. Stefano Termanini, diretto discendente del musicista genovese, ne ripercorre le vicende biografiche ed artistiche.
A seguire, un concerto di Andrea Cardinale, al violino, e Josè Scanu, alla chitarra appartenuta a Mazzini.

MERCOLEDI' 10 OTTOBRE:

ALLERTA MUSICA
Ore 16.00
Luoghi vari
Attenzione! Nelle strade del centro città sono previste turbolenze verdiane e acuti a sorpresa…

TANTI AUGURI GIUSEPPE​
Ore 16.30
Atrio Palazzo Ducale​
Tutti invitati ai festeggiamenti e allo spegnimento delle 205 candeline di compleanno sulla torta per Giuseppe Verdi e “fette di musica” per tutti.
Si esibiranno: il coro Claudio Monteverdi diretto da Silvano Santagata; Sofia Pezzi, soprano; Silvano Santagata e Davide Benedetti, tenori; Massimo De Stefano, pianista.

IL MAESTRO IN LOOP
Ore 17
Atrio Palazzo Ducale
Inaugurazione: schegge di colonne sonore verdiane e frammenti cinematografici in loop, un’installazione multimediale su maxischermo che invaderà Palazzo Ducale con un blob verdiano no-stop.

RISORGIMENTO E MUSICA ​
Ore 18
Museo del Risorgimento
Inaugurazione della vetrina verdiana all’interno del percorso espositivo dedicato al rapporto tra musica e Risorgimento, con un intervento di approfondimento ad opera delle curatrici Liliana Bertuzzi e Raffaella Ponte.

GIOVEDI' 11 OTTOBRE:

IL PIANOFORTE DEL MAESTRO
Ore 17
Villa Migone
Eccoci nella Villa che ospita il pianoforte di Verdi restaurato. Villa Migone, luogo già significativo per la storia d’Italia, è la sede ideale per analizzare, guidati dal M°Iovino del Conservatorio Paganini, il “Verdi politico”: patriota appassionato ma anche osservatore attento della politica internazionale.
Seguirà un concerto, con la voce di Megumi Akanuma accompagnata da Benedetto Spingardi Merialdi al pianoforte già suonato da Verdi in persona. 

VERDI GOLOSO
I turno: 17.00
II turno: 18.00
Antica Confetteria Romanengo
Nella prestigiosa storica sede di Via Soziglia, un percorso degustativo alla scoperta dei canditi di cui andava ghiotto Verdi: guidati dal maestro confettiere che eseguirà dal vivo la “ghiacciatura” e accompagnati dalle dolci note dell’arpa di Eva Randazzo e dalla voce di Sofia Pezzi, in un connubio perfetto tra palato e udito. 

VERDI AL CINEMA "IL GATTOPARDO"
Ore 18.30 - 22.30
Teatro Altrove
Un’occasione unica per ammirare “Il Gattopardo” di Visconti nella versione in pellicola restaurata nel formato 35 mm della Cineteca Nazionale di Roma, accompagnati dalla musica di Verdi che in questo capolavoro non è solo colonna sonora, ma vera protagonista delle scene clou.
La proiezione inizierà alle 18.30 e terminerà alle 22.30; sarà intervallata da un aperitivo in Piazza Cambiaso dalle 20.00 alle 21.00.

PLAYLIST VERDIANA
Tutto il giorno
diffusa
Installazione sonora diffusa sul territorio cittadino: seguite i totem in corrispondenza dei “luoghi verdiani” e scaricate gratuitamente su cellulari o tablet i contenuti audio. Un invito all’ascolto, una playlist ragionata regalata ai genovesi (e non), tracce sonore sparse per la città.

IL MAESTRO IN LOOP
Tutto il giorno
Atrio Palazzo Ducale
Schegge di colonne sonore verdiane e frammenti cinematografici in loop, un’installazione multimediale su maxischermo che invaderà Palazzo Ducale con un blob verdiano no-stop.

EVVIVA IL DOGE!
Ore 09.00 - 18.30
Museo di S. Agostino
Scenografia visiva e sonora ad ornamento del monumento sepolcrale di Simone Boccanegra.
All’inizio di ogni ora, 5 minuti di musica dall’omonima opera verdiana arricchiranno il monumento, incorniciato dalla modernissima locandina dello spettacolo che andrà in scena nel febbraio 2019 al Teatro Carlo Felice di Genova.

VENERDI' 12 OTTOBRE:

INVITO A CASA VERDI
Ore 17
Villa del Principe
Entriamo in quello che fu il rifugio invernale dei coniugi Verdi dal 1874 e luogo di cruciali riunioni artistiche tra i principali collaboratori del Maestro, quali Boito e Ricordi. Un’occasione semplicemente unica di ascoltare la musica di Verdi all’interno delle mura in cui fu composta guidati dalla conferenza di Giuseppe Martini, dell’Istituto nazionale di studi verdiani. L’intermezzo musicale è affidato a Giulia Filippi, soprano, Cristiana Emoli, mezzosoprano e Davide Benedetti, tenore, accompagnati al pianoforte da Massimo De Stefano.

Ore 18.00
Villa del Principe
Visita guidata a pagamento degli Appartamenti del Maestro, immaginandoli abitati dalla Famiglia Verdi.

VERDI GOLOSO
I turno: 17.00
II turno: 18.00
Antica Confetteria Romanengo
Nella prestigiosa storica sede di Via Soziglia, un percorso degustativo alla scoperta de canditi di cui andava ghiotto Verdi, guidati dal Maestro confettiere e accompagnati dalle dolci note dell’arpa di Eva Randazzo e dalla voce di Sofia Pezzi, in un connubio perfetto tra palato e udito.

IL MAESTRO IN LOOP
Tutto il giorno
Atrio Palazzo Ducale
Schegge di colonne sonore verdiane e frammenti cinematografici in loop, un’installazione multimediale su maxischermo che invaderà Palazzo Ducale con un blob verdiano no-stop.

PLAYLIST VERDIANA
Tutto il giorno
diffusa
Installazione sonora diffusa sul territorio cittadino: seguite i totem in corrispondenza dei “luoghi verdiani” e scaricate gratuitamente su cellulari o tablet i contenuti audio. Un invito all’ascolto, una playlist ragionata regalata ai genovesi (e non), tracce sonore sparse per la città.

EVVIVA IL DOGE!
ORE 09.00 - 18.30
Museo di S. Agostino
Scenografia visiva e sonora ad ornamento del monumento sepolcrale di Simone Boccanegra.
All’inizio di ogni ora, 5 minuti di musica dall’omonima opera verdiana arricchiranno il monumento, incorniciato dalla modernissima locandina dello spettacolo che andrà in scena nel febbraio 2019 al Teatro Carlo Felice di Genova.

RISORGIMENTO E MUSICA
Ore 9.00 - 14.00
Museo del Risorgimento
Ad arricchire l’abituale percorso museale, una sezione dedicata al rapporto tra musica e Risorgimento con un approfondimento su Verdi, con manoscritti e documenti originali.

SABATO 13 OTTOBRE:

A SPASSO CON VERDI
Ore 13.45 / 14.40 / 15.35
Sottoporticato del Teatro Carlo Felice
Una passeggiata nel centro storico guidati da Luciano Frisina alla scoperta dei luoghi di Giuseppe Verdi, lo spirito del Maestro ci guiderà tra botteghe storiche in cui era habitué, monumenti e scorci che hanno ispirato la sua opera, il tutto evocando le importanti relazioni intessute a Genova: artistiche, fraterne, burrascose… e persino libertine. 
Uno spettacolo itinerante sul territorio dove ognuna delle tappe sarà un tassello per raccontare Verdi come uno “zeneize doc” e palscoscenico per (ri)scoprire l’arte sua e dei suoi concittadini contemporanei, tra silent disco e performance live.
Si esibiranno: Megumi Akanuma, soprano; Benedetto Spingardi Merialdi, pianista; Stefano Mededdu, baritono; Letizia Poltini, pianista; Davide Benedetti, tenore; Massimo De Stefano, pianista.
N.B. : Consigliamo ai prenotati di scaricare sul proprio telefono o tablet una app gratuita per la lettura dei QR code.

VERDI COOL HUNTER
Ore 17.00
Accademia Ligustica di Belle Arti
Un concentrato effervescente di musica e immagini che saprà svelare la contemporaneità di Verdi: a guidarci sarà Francesco Micheli, con la sua personalità poliedrica e vulcanica da sempre al servizio dell’attività divulgativa.
Regista d’opera, nonché direttore artistico di successo ha saputo rinnovare alcuni tra i Festival di settore più prestigiosi quali il Macerata Opera Festival e il Donizetti di Bergamo, con innovativi format per ragazzi, trasmissioni televisive e successi editoriali.

DA VERDI AD APHEX TWIN
Ore 18.00
Accademia Ligustica di Belle Arti
Pietro Rianna, musicista contemporaneo, proporrà una performance ideata ad hoc, un dj set che spazi dalla musica classica all’elettronica. Scopriremo così che tra Luciano Berio, Aphex Twin e il Maestro di Busseto la gara di beat è tutto fuorché scontata.

ANDATA E RITORNO IN UN CALICE
Ore 18.00
Accademia Ligustica di Belle Arti
Viaggio di degustazione tra Parma e Genova, con la straordinaria partecipazione della Guida Vini Buoni d’Italia Touring Club che proporrà una degustazione di vini da vitigni autoctoni che incontriamo in un viaggio ideale tra Parma, città di Verdi, e Genova, sua seconda casa. La degustazione sarà accompagnata dai salumi della tradizione presentati dalla storica Salumeria Giacobbe e dalle trofie al pesto del Ristorante Il Genovese di Roberto Panizza, patron dell’Associazione Palatifini e ideatore del Campionato mondiale del Pesto, in rappresentanza della cultura gastronomica genovese. Giovanni Giaccone, giornalista e autore dei libri “Cocktailsofia: l’arte di bere con sapienza” e “L’arte di bere d’estate”, vi allieterà con i suoi cocktails al Vermouth in stile verdiano.

PLAYLIST VERDIANA
Tutto il giorno
diffusa
Installazione sonora diffusa sul territorio cittadino: seguite i totem in corrispondenza dei “luoghi verdiani” e scaricate gratuitamente su cellulari o tablet i contenuti audio. Un invito all’ascolto, una playlist ragionata regalata ai genovesi (e non), tracce sonore sparse per la città.

IL MAESTRO IN LOOP
Tutto il giorno
Atrio Palazzo Ducale
Schegge di colonne sonore verdiane e frammenti cinematografici in loop, un’installazione multimediale su maxischermo che invaderà Palazzo Ducale con un blob verdiano no-stop.

RISORGIMENTO E MUSICA
Ore 09.30 - 18.30
Museo del Risorgimento
Ad arricchire l’abituale percorso museale, una sezione dedicata al rapporto tra musica e Risorgimento con un approfondimento su Verdi con manoscritti autografi e documenti originali.

EVVIVA IL DOGE!
Ore 09.30 - 18.30
Museo di S. Agostino
Scenografia visiva e sonora ad ornamento del monumento sepolcrale di Simone Boccanegra.
All’inizio di ogni ora, 5 minuti di musica dall’omonima opera verdiana arricchiranno il monumento, incorniciato dalla modernissima locandina dello spettacolo che andrà in scena nel febbraio 2019 al Teatro Carlo Felice di Genova.

DOMENICA 14 OTTOBRE:

A SPASSO CON VERDI
Ore 14.45/15.40/16.35
Sottoporticato del Teatro Carlo Felice
Una passeggiata nel centro storico guidati da Luciano Frisina alla scoperta dei luoghi di Giuseppe Verdi, lo spirito del Maestro ci guiderà tra botteghe storiche in cui era habitué, monumenti e scorci che hanno ispirato la sua opera, il tutto evocando le importanti relazioni intessute a Genova: artistiche, fraterne, burrascose… e persino libertine. 
Uno spettacolo itinerante sul territorio dove ognuna delle tappe sarà un tassello per raccontare Verdi come uno “zeneize doc” e palscoscenico per (ri)scoprire l’arte sua e dei suoi concittadini contemporanei, tra silent disco e performance live.
Si esibiranno: Megumi Akanuma, soprano; Davide Benedetti, tenore; Stefano Madeddu, baritono; Christian Faravelli, basso; Massimo De Stefano, pianista; Benedetto Spingardi Merialdi, pianista.
N.B. : Consigliamo ai prenotati di scaricare sul proprio telefono o tablet una app gratuita per la lettura dei QR code.

IL BUSTO DI VERDI
Ore 15.00
GAM Galleria d'arte moderna di Nervi
Tra i “luoghi verdiani” del Festival non poteva mancare la GAM Galleria d’arte moderna di Nervi, sia perché custodisce il busto di Verdi di Giulio Monteverde sia perché proprio a pochi passi dal Museo, a Villa Eden, il librettista Boito che vi soggiornava scrisse parte dell’Otello.
L’appuntamento si articolerà in due momenti: dapprima una conversazione con la storica dell’arte Rossana Vitiello che, a partire proprio dal busto di Monteverde, si snoderà poi con il M°Marco Guidarini verso l’argomento musicale. A commento della conferenza, un concerto  con brani del repertorio verdiano tratti da Falstaff e da Otello, entrambi in parte concepiti all’Hotel Eden da Boito. 
Si esibiranno: Giulia Filippi, soprano; Sofia Pezzi, soprano; Christian Faravelli, basso; Enrico Grillotti, pianista.

QUEL FUSTO DI VERDI!
Ore 15.00
GAM Galleria d'arte moderna di Nervi
In occasione del F@Mu – Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo – e in sintonia con il programma del Festival Verdiano in Galleria d’Arte Moderna, il busto di Verdi di Giulio Monteverde, trasformato in una scultura giocattolo nell’ambito del progetto I busti raccontano storie ideato da Roberto Papetti, si presterà a raccontare ai bambini fra i 6 e i 12 anni storie, aneddoti e curiosità sulla vita del grande compositore e sul suo speciale rapporto con Genova. Per i bambini più piccoli (4-6 anni) il colore verde sarà protagonista dell’atelier Tutti verdi! Attività a cura di Servizi Educativi e Didattici Musei del Comune di Genova e Associazione Culturale Après la nuit.

"PLEBE! PATRIZI! POPOLO...!"
Ore 18.00
Museo di S. Agostino
Arricchito di una scenografia ad hoc, il monumento sepolcrale di Simone Boccanegra sarà sede di un approfondimento storico artistico di Adelmo Taddei, conservatore del Museo, e di un concerto a cura di artisti ospiti con pagine dall’omonima opera.
Si esibiranno: Megumi Akanuma, soprano; Davide Benedetti, tenore; Stefano Madeddu, baritono; Christian Faravelli, basso; Massimo De Stefano, pianista; Benedetto Spingardi Merialdi, pianista.

PLAYLIST VERDIANA
Tutto il giorno
diffusa
Installazione sonora diffusa sul territorio cittadino: seguite i totem in corrispondenza dei “luoghi verdiani” e scaricate gratuitamente su cellulari o tablet i contenuti audio. Un invito all’ascolto, una playlist ragionata regalata ai genovesi (e non), tracce sonore sparse per la città.

IL MAESTRO IN LOOP
Tutto il giorno
Atrio Palazzo Ducale
Schegge di colonne sonore verdiane e frammenti cinematografici in loop, un’installazione multimediale su maxischermo che invaderà Palazzo Ducale con un blob verdiano no-stop.

"EVVIVA IL DOGE!"
Ore 9.30 - 18.30
Museo di S. Agostino
Scenografia visiva e sonora ad ornamento del monumento sepolcrale di Simone Boccanegra. 
All’inizio di ogni ora, 5 minuti di musica dall’omonima opera verdiana arricchiranno il monumento, incorniciato dalla modernissima locandina dello spettacolo che andrà in scena nel febbraio 2019 al Teatro Carlo Felice di Genova.

LUNEDI' 15 OTTOBRE:

VISITA GUIDATA AL CARLO FELICE
Ore 10.00 | 11.00
Teatro Carlo Felice
Una visita guidata svelerà i segreti dietro le quinte del celebre teatro cittadino, un’occasione unica di vedere dall’interno questa magica macchina dello spettacolo.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • La ruota panoramica torna a calata Gadda, e i genovesi pagano la metà per l'inaugurazione

    • dal 10 novembre 2018 al 3 maggio 2020
    • Porto Antico
  • Palazzo Ducale: il programma degli eventi 2019-2020

    • dal 1 settembre 2019 al 31 agosto 2020
    • Palazzo Ducale
  • Spazio Ponte: a Porta Siberia il punto informativo per seguire i lavori per il nuovo viadotto sul Polcevera

    • Gratis
    • dal 1 ottobre 2019 al 30 giugno 2020
    • ex Museo Luzzati

I più visti

  • Mostra di Banksy a Genova: "War, Capitalism & Liberty"

    • dal 22 novembre 2019 al 20 marzo 2020
    • Palazzo Ducale
  • Cinepassioni, storie di immagini e collezionismo alla Loggia della Mercanzia

    • dal 13 aprile 2017 al 31 gennaio 2020
    • Loggia della Mercanzia
  • La 'Cena degli Sconosciuti' torna a Genova: doppio appuntamento per fare amicizia e nuovi incontri

    • dal 17 al 24 gennaio 2020
    • Tourlè
  • La ruota panoramica torna a calata Gadda, e i genovesi pagano la metà per l'inaugurazione

    • dal 10 novembre 2018 al 3 maggio 2020
    • Porto Antico
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    GenovaToday è in caricamento