Dry Dock Experience: ambienti, persone, sensazioni. La mostra di Matteo Paolillo

Dal 5 aprile al 5 maggio 2019, in occasione della mostra Dry Dock Experience, Castello D’Albertis Museo delle Culture del Mondo ospiterà la prima esposizione fotografica di Matteo Paolillo.

Il percorso espositivo sviluppato tra le numerose sale del Castello è una storia che fonde assieme ambienti, persone e sensazioni. Intensi scatti rubati durante un Dry Dock, luogo – o meglio non-luogo – che prende improvvisamente vita e, in pochi giorni, si dissolve.

I visitatori verranno idealmente trasportati su una nave da crociera all’interno di un vero e proprio bacino di carenaggio – comunemente chiamato Dry Dock – ovvero quello spazio che permette la manutenzione delle navi all’asciutto.

Un ambiente fatto di lavoro, rumore, polvere, volti e relazioni, catturato dal giovane fotografo ventiquattrenne e dalla sua macchina fotografica al fine di esprimere, attraverso gli occhi dei lavoratori ritratti, un’atmosfera di fatica ma anche di sorrisi.

È la narrazione di un viaggio che trova spazio all’interno della dimora del Capitano D’Albertis, precursore e ideatore del concetto di navigazione da diporto, in parallelo al tragitto frenetico ed estenuante delle persone che contribuiscono, con il loro sudore, alla riparazione di una nave da crociera. La nave diventa essa stessa destinazione, non più esclusivo mezzo di trasporto.

Dry Dock Experience è un racconto rivolto a tutti, capace di integrarsi con le meravigliose sale del Castello facendo rivivere contrasti e simbiosi tra colori vividi e gli intensi sguardi immortalati nelle fotografie esposte.

Eventi collaterali

Durante il periodo espositivo, vi sarà l’occasione di vivere la Dry Dock Experience attraverso visite di approfondimento, a cura della Cooperativa Solidarietà e Lavoro, e gustare menù a tema serviti a Castello da BonTon Bistrot.

Giovedì 11 aprile, dalle 18.00 – 21.00, apericena al costo di 12 euro
Orari visite accompagnate: 18.00 e 20.30 al costo di 6 euro

Giovedì 18 aprile dalle 18.00 – 21.00, apericena al costo di 12 euro
Orari visite accompagnate: 18.00 e 20.30 al costo di 6 euro

Giovedì 25 aprile, 12.00 – 15.30, pranzo alla carta o cestino da consumare nel parco
Orari visite accompagnate: 12.00 e 15.30 al costo di 6 euro

Mercoledì 1 maggio, 12.00 – 15.30, pranzo alla carta o cestino da consumare nel parco
Orari visite accompagnate: 12.00 e 15.30 al costo di 6 euro

Matteo Paolillo

Matteo Paolillo, fotografo e videomaker professionista, specializzato in ritrattistica di reportage. Laureato in Digital Humanities, si avvale dell’utilizzo della macchina fotografica per testimoniare le sue emozioni, vivendo e condividendo con gli stessi protagonisti all’opera le esperienze lavorative, la gioia e l’amicizia.

Una mostra per Music for Peace

BC Service e Matteo Paolillo sostengono Music for Peace. In occasione dell’evento sarà possibile acquistare le opere (offerta libera a partire da 150 Euro), per gentile concessione dell’artista: il ricavato sarà devoluto in sostegno di Music For Peace, Associazione Onlus nata a Genova che da anni opera in supporto di famiglie bisognose a livello nazionale ed
internazionale.

Sarà possibile consultare l’elenco delle opere da giovedì 5 aprile fino a fine evento presso il bookshop di Castello D’Albertis.

Per info e prenotazioni: 0102723820

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Mostra di Banksy a Genova: "War, Capitalism & Liberty"

    • dal 22 novembre 2019 al 20 marzo 2020
    • Palazzo Ducale
  • Casella Express: aperitivi tematici a bordo del Trenino di Casella

    • dal 11 ottobre 2019 al 27 marzo 2020
    • Trenino Casella
  • La ruota panoramica torna a calata Gadda, e i genovesi pagano la metà per l'inaugurazione

    • dal 10 novembre 2018 al 3 maggio 2020
    • Porto Antico
  • Palazzo Ducale: il programma degli eventi 2019-2020

    • dal 1 settembre 2019 al 31 agosto 2020
    • Palazzo Ducale
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    GenovaToday è in caricamento