Torna "Genova Calibro 9", il poliziesco italiano sotto la Lanterna

Genova protagonista dei film polizieschi degli anni ʼ60 e ʼ70 è il tema della manifestazione che si svolge a Villa Bombrini a Cornigliano dal 2013.

La manifestazione “Genova calibro 9, il poliziesco italiano sotto la Lanterna” sarà lʼoccasione per raccontare il capoluogo ligure, il suo spaccato culturale, politico e di costume a cavallo tra gli anni ʼ60 e gli anni ʼ70. Un genere cinematografico considerato per molto tempo di serie B ma oggi rivalutato da registi come Quentin Tarantino e ritornato a essere protagonista dopo anni nel dimenticatoio. Oltre alle trame avvincenti e alle azioni spettacolari nelle pellicole, le immagini restituiscono una città molto diversa da quella attuale e pongono interessanti questioni sugli assetti urbanistici e industriali di quellʼepoca con interessanti scorci di quella che era la viabilità e la vita del porto di allora.

Ovviamente si parlerà anche della malavita a Genova e dei temi “forti” che caratterizzavano le trame di quelle pellicole: il contrabbando, le forti “pulsioni” alla violenza e lʼimpotenza della legge di fronte al crimine, il sesso e le “dark lady” che popolavano i film segno dellʼemancipazione dellʼepoca. Un viaggio che avverrà attraverso la visione di film, dibattiti e una mostra con le auto protagoniste delle scene che resero famosi questi film in tutta Italia e poi nel mondo.

Una manifestazione articolata in due giorni tra dibattiti, interviste pubbliche e happening dedicati alla moda e alla cultura di ambientazione dei film stessi. In particolare, delle sfilate di abbigliamento “vintage” sino alle esposizioni dei modelli di automobili dell’epoca. In collaborazione con il “Museo del Tempo” la ricostruzione di ambienti (bar e Questura) con arredamenti dell’epoca. Le giornate sono scandite da momenti di degustazione di cibi tipici liguri (focaccia, trenette al pesto, ripieni).

Non solo: per il secondo anno, si terrà un concorso dedicato ai film polizieschi prodotti in occasione del festival: il 29 maggio sarà una giornata dedicata alla visione e alla premiazione dei corti, dei mediometraggi e delle sceneggiature in gara. Sono ben 33 i film in gara, tra corti e mediometraggi, e 24 le sceneggiature che dovranno essere valutate dalla giuria presieduta da Michele Saponaro. I giurati sono Antonella Sica, manager culturale e regista, Riccardo Storti, saggista musicale, Dario Vassallo, giornalista e critico cinematografico, e Sergio Badino, sceneggiatore e scrittore.

Ecco il programma:

Sabato 28 maggio

Ore 15,45: Radio Calibro 9 - La musica anni '70 con Riccardo Storti e Fil Funky

Ore 18: Saluti e presentazione manifestazione

Ore 18,15: Intervista pubblica con l'attrice Barbara Bouchet

Ore 20: Cocktail Party con Barbara Bouchet

Domenica 29 maggio

Ore 9: Raduno d'auto d'epoca

Ore 9,30: Saluti e presentazione concorso

Ore 10: Lettura brani sceneggiature finaliste e premiazione

Ore 14: Proiezione e premiazione cortometraggi mediometraggi finalisti

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Harry Potter alla miniera di Gambatesa: alla scoperta della Gringotts, la banca dei maghi

    • dal 3 luglio al 26 agosto 2020
    • Miniera di Gambatesa
  • Torna Porto Antico EstateSpettacolo: tutti gli eventi in programma

    • dal 30 giugno al 6 settembre 2020
    • Porto Antico
  • I Sapori della Val Trebbia: mercatino con le caratteristiche casette in legno

    • Gratis
    • dal 3 luglio al 28 agosto 2020

I più visti

  • Le "Ninfee" di Monet arrivano al Ducale: sarà possibile rimanere soli davanti alla grande opera

    • dal 12 giugno al 23 agosto 2020
  • Harry Potter alla miniera di Gambatesa: alla scoperta della Gringotts, la banca dei maghi

    • dal 3 luglio al 26 agosto 2020
    • Miniera di Gambatesa
  • Torna Porto Antico EstateSpettacolo: tutti gli eventi in programma

    • dal 30 giugno al 6 settembre 2020
    • Porto Antico
  • Mythos: creature fantastiche tra scienza e leggenda, la mostra al Museo di Storia Naturale

    • dal 6 giugno al 30 agosto 2020
    • Museo di Storia Naturale
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    GenovaToday è in caricamento