Rivarolo, rubato un altro defibrillatore

Dopo il caso di fine gennaio, un altro DAE è sparito. Si tratta di una "bravata" o di un furto per rivendere il congegno?

È successo ancora: dopo il caso di fine gennaio, i ladri sono tornati a colpire a Rivarolo per rubare un altro defibrillatore donato dalla Croce Rosa alla cittadinanza, parte del progetto Rivivi.

A denunciarlo è la Croce Rosa Rivarolese con un post su Facebook: «Quel progetto sta rischiando di andare in fumo a causa di ignoti che, per la seconda volta, hanno sottratto un altro defibrillatore pubblico. È chiaro che chi lo ha preso o lo ha fatto per gioco, per una bravata, oppure è qualcuno del nostro settore che conosce l'uso di un DAE e il suo valore e sa a chi poterlo proporre. I DAE hanno codici seriali univoci, e speriamo insieme alle forze dell'ordine di poter far luce sul caso».