Rivarolo, rubato un altro defibrillatore

Dopo il caso di fine gennaio, un altro DAE è sparito. Si tratta di una "bravata" o di un furto per rivendere il congegno?

È successo ancora: dopo il caso di fine gennaio, i ladri sono tornati a colpire a Rivarolo per rubare un altro defibrillatore donato dalla Croce Rosa alla cittadinanza, parte del progetto Rivivi.

A denunciarlo è la Croce Rosa Rivarolese con un post su Facebook: «Quel progetto sta rischiando di andare in fumo a causa di ignoti che, per la seconda volta, hanno sottratto un altro defibrillatore pubblico. È chiaro che chi lo ha preso o lo ha fatto per gioco, per una bravata, oppure è qualcuno del nostro settore che conosce l'uso di un DAE e il suo valore e sa a chi poterlo proporre. I DAE hanno codici seriali univoci, e speriamo insieme alle forze dell'ordine di poter far luce sul caso».

Nonostante tutto, gli Angeli Rosa della pubblica assistenza rivarolese andranno avanti, e annunciano di non fermare il progetto Rivivi.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Sport

      Addio all'arbitro genovese Stefano Farina

    • Cronaca

      Trasforma un capanno in una "fumeria", 19enne tradito da Facebook

    • Cronaca

      Dai pass alle bottiglie d'acqua: tutto quello che c'è da sapere sulla visita del Papa

    • Cronaca

      In aula per il processo, topo d'auto scappa dal tribunale

    I più letti della settimana

    • Weekend a Genova: cosa fare da venerdì 19 a domenica 21 maggio

    • Slow Fish al via, 4 giorni di laboratori e degustazioni

    • L'abbazia di San Fruttuoso torna all'antico splendore

    • Università, a Giuseppe Tornatore la laurea honoris causa in Storia

    • Sori, in 100 al corso per imparare a fare le trofie

    • La bellezza sorprendente e caotica di Genova, vista dallo "Spectator"

    Torna su
    GenovaToday è in caricamento