Dialetto curioso: cosa vuol dire "creuza"?

Sono quelle bellissime viuzze tipiche della nostra regione. Ma da dove deriva il termine in dialetto?

Strette tra i muri, che risalgono dal mare e portano verso i borghi e le colline, che mantengono ancora oggi un irresistibile fascino: stiamo parlando delle "creuze", le stradine tipiche liguri. 

Cosa sia una creuza forse lo sappiamo tutti, ma come mai in dialetto si usa questo termine?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo alcune fonti, la parola potrebbe derivare da "krosu", di origine celtica, ma per la maggior parte degli studiosi deriva dal latino "corrosus", ovvero "cavo". E rende bene l'idea, questa parola, per descrivere le tipiche stradine genovesi che paiono quasi "scavate" tra le mura

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Restate a casa»: nel giorno più nero per i decessi, il San Martino pubblica il 'meme' con le bare e scoppia la polemica

  • Coronavirus e affitto: cosa succede per inquilino e proprietario

  • Coronavirus, 2 milioni di mascherine. Toti: «Saranno distribuite gratis tramite edicole, farmacie e volontari»

  • Coronavirus, lo studio del fisico: «A Genova morti 7-8 volte superiori ai dati ufficiali»

  • Invasione di formiche in casa: come combatterla con metodi naturali senza uscire di casa

  • Festa in casa tra ragazzi, per sfuggire al controllo minorenne rischia di precipitare dal balcone

Torna su
GenovaToday è in caricamento