L'origine del nome Bisagno

Da dove deriva il nome del torrente principale di Genova e della omonima valle?

Senza dubbio il torrente principale del centro cittadino, protagonista purtroppo di inondazioni e alluvioni, è il Bisagno.

Il corso d'acqua, lungo 25 km, taglia in due il capoluogo ligure dando il nome all'omonima valle, la Valbisagno.

Parlando di parole genovesi che derivano dal fiume, molti conoscono la parola "besagnin", ovvero fruttivendolo. Questo perché - secoli fa - la piana del Bisagno era una grande distesa di campi coltivati: chi voleva acquistare frutta e verdura, dunque, doveva recarsi sulle sponde del fiume Bisagno, dove avevano sede - appunto - i "besagnin".

Ma il nome del torrente invece da cosa deriva?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Bisogna tornare ancora indietro nel tempo per trovare l'origine latina del nome: Bisagno infatti deriva da "bis amnis", ovvero doppio fiume, poiché il torrente è formato da due confluenti, il fossato di Viganego e il fossato di Bargagli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto fatale con un'auto, addio a Emanuele Bonzani

  • Schianto auto-scooter in Albaro, muore 54enne

  • Trovato morto sulle alture di Sestri Ponente, lutto per Giuseppe Terramagra

  • Le Frecce Tricolori martedì a Genova: quando e da dove vederle

  • Coronavirus, Bassetti: «Il virus sembra avere perso forza, basta con il bollettino delle 18»

  • Liguria ufficialmente riaperta. Novità e divieti con le ultime ordinanze

Torna su
GenovaToday è in caricamento