Genova e la profezia di Palazzo del Melograno

Secoli fa un seme di melograno si posò sopra il portone d'ingresso, trovò un ambiente fertile, e fu così che crebbe una pianta

Tra le leggende che animano il centro storico di Genova, c'è quella di Palazzo Ottavio Imperiale, conosciuto dalla maggior parte dei residenti con il nome di "Palazzo del Melograno".

Il palazzo, che si trova a Campetto, fu costruito dal maestro Jacopo De Aggio tra il 1586 e il 1589 per Ottavio Imperiale (l'inizio dei lavori fu uno degli avvenimenti più importanti dell'anno), e passò poi da una famiglia all'altra della nobiltà genovese.

E, proprio intorno a questo palazzo, ruota una curiosa leggenda, anzi, una profezia: si dice che, per puro caso, secoli fa, un seme di melograno si posò sopra al frontone del portone di ingresso, portato lì, chissà, forse dal vento. Il seme trovò un ambiente fertile, e crebbe una pianta di melograno. Ebbene, la profezia dice che finché quell'albero vivrà, la città di Genova potrà prosperare. La sua fine, al contrario, segnerà la rovina della Superba.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • azzz

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Via Siffredi chiude nel weekend: le modifiche alla viabilità

  • Cronaca

    Trovato morto il fungaiolo disperso a Serra Riccò

  • Cronaca

    Cocaina tra caffè e zucchero, il laboratorio era in cucina

  • Cronaca

    Elenco regionale operatori socio sanitari, Migep: «Non basta un sì in Regione»

I più letti della settimana

  • Cadavere decapitato, trovato a Begato

  • La leggenda della Bella di Torriglia: chi era in realtà?

  • Ciclista travolto da scooter, è grave

  • Elenco regionale operatori socio sanitari, confronto sulla proposta di legge

  • Tragedia di Begato, la procura apre un'inchiesta per omicidio: «Atto tecnico»

  • Scomparso nei boschi di Bosio, l'appello della famiglia: «Continuate a cercare Saverio»

Torna su
GenovaToday è in caricamento