A marzo le riprese sul film di De Andrè: cercasi comparse a Villa Bombrini

I dettagli su "Principe Libero" sono stati svelati dal direttore di Liguria Film Commission in mattinata: ecco come partecipare ai casting

Principe Libero”: questo il titolo scelto per l'atteso biopic su Fabrizio De André, il film diretto da Luca Facchini in che andrà in onda su Rai 1 di cui Genova sarà indiscussa protagonista grazie alle riprese ambientate in alcune tra le più caratteristiche location della città, da Boccadasse al centro storico passando per Albaro. 

I dettagli sul progetto sono stati svelati in mattinata da Andrea Rocco, direttore di Liguria Film Commission: a dare il volto a Faber adulto sarà Luca Marinelli, astro nascente del panorama cinematografico italiano, mentre a impersonare Dori Ghezzi, l’amata moglie del cantautore genovese, sarà Valentina Bellé (già vista nella serie tv di Rai 1 “I Medici"). Genovesi doc, invece, i due giovanissimi attori che interpreteranno il piccolo Fabrizio e la sua versione adolescente, scelti durante i primi casting.

Le audizioni, però, non sono ancora finite: il film richiede la presenza di 800 comparse, che verranno selezionate dalla Bibi Film Tv l’8 e il 9 febbraio dalle 10 alle 19 a Villa Bombrini, a Cornigliano: tra le figure ricercate, tutti i membri del “microcosmo” che ha popolato il mondo di De André, e cioè pescatori, scaricatori di porto, ragazzi e ragazze dell’alta borghesia, contadini, musicisti e ovviamente le “belle di notte” e gli abitanti dei caruggi.

«Il film è ambientato anni '60/'70/'80 e le persone che cerchiamo dovrebbero rispecchiare il look di quegli anni», fa sapere la casa di produzione, che ha aperto i casting a persone residenti a Genova e in provincia (alcune riprese verranno effettuate nell’entroterra) che hanno trai 20 e i 60 anni d’età.

Le riprese partiranno a marzo, come detto in diverse location che la produzione sta selezionando in queste settimane, e il film dovrebbe andare in onda nel 2018.

Potrebbe interessarti

  • Mangiare sul mare: secondo Forbes in Liguria due ristoranti tra i più belli d'Italia

  • La curiosa storia della scalinata "delle Caravelle"

  • Fabrizio De André: «Da dove viene la nostalgia che tutti noi abbiamo di Genova?»

  • Cos'hanno in comune il Matitone e il grattacielo più alto del mondo?

I più letti della settimana

  • Lanciano monetine al concerto di Salmo, il rapper: «Ci stiamo divertendo, chi è che ha pagato il biglietto per disturbare?»

  • Schianto in moto in Francia, muore centauro genovese

  • Mangiare sul mare: secondo Forbes in Liguria due ristoranti tra i più belli d'Italia

  • Sequestrati i Bagni Liggia: il titolare promette battaglia

  • Sabato l'addio al giovane 'fighter' morto in A7

  • La curiosa storia della scalinata "delle Caravelle"

Torna su
GenovaToday è in caricamento