"Città bruciate" di Gianfranco Oretti della Volta

Città e architettura hanno condiviso sino ad oggi la responsabilità di dare forma e luogo coerenti ad ogni epoca storica, ogni evoluzione politica e ogni progresso del pensiero occidentale.

Nella tradizione del pensiero architettonico, il progetto della città,
inteso come l’insieme dei processi di strutturazione del territorio
intorno all’idea di uomo e società, è legato a quello di una molteplicità di funzioni di varia origine e indole, economiche, sociali, culturali e religiose, quindi analogamente, essendo l’uomo definito come il perno della città diventa anche il simbolo della stessa e l’atto del bruciare è, per l’artista, una provocazione di pensiero del cancellare tutto ciò che è sbagliato e che può creare disagio all’interno della persona.

La profondità di questo pensiero viene espressa da Gianfranco Oretti della Volta con tecniche che, sottolineano la necessità di intervenire in aiuto delle città; il riciclo è infatti una modalità artistica che vuole sensibilizzare il pubblico nell’avere attenzione a ciò che avviene nel territorio, utilizzando materiali poveri, compatibili tra loro, egli riesce con molta abilità, a trasmettere emozioni dando una seconda vita agli oggetti come se desse a ciascuno di noi una nuova opportunità.
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Mostra curata da Loredana Trestin

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Villaggio di Babbo Natale e accensione delle luci natalizie ad Arenzano

    • solo oggi
    • Gratis
    • 7 dicembre 2019
    • via Bocca
  • "I canti degli uccelli": conversazione con l'ornitologo Luca Baghino della Lipu

    • Gratis
    • 10 dicembre 2019
    • Museo di Storia Naturale
  • Perù: il grande impero del Tahuantinsuyo con Paolo Ghirelli

    • Gratis
    • 10 dicembre 2019
    • Saloni delle Feste c/o Palazzo Imperiale

I più visti

  • Natalidea si trasferisce al Porto Antico e diventa un mercatino con le tipiche casette

    • Gratis
    • dal 7 al 22 dicembre 2019
    • Porto Antico
  • Mostra di Banksy a Genova: "War, Capitalism & Liberty"

    • dal 22 novembre 2019 al 20 marzo 2020
    • Palazzo Ducale
  • Domenica i genovesi entrano gratis nei Musei della città

    • Gratis
    • dal 10 giugno 2018 al 29 dicembre 2019
  • Cinepassioni, storie di immagini e collezionismo alla Loggia della Mercanzia

    • dal 13 aprile 2017 al 31 gennaio 2020
    • Loggia della Mercanzia
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    GenovaToday è in caricamento