Bere naturale: lezione e degustazione di vini a cura dell'istituto Bergese

Mercoledì 31 gennaio l’enologo e agronomo Giancarlo Stellini terrà una conferenza sui Vini Naturali seguita da degustazioni eno-gastronomiche offerte dall'istituto Alberghiero Nino Bergese.

L'incontro, moderato da Maurizio Sentieri docente di scienza e cultura dell’alimentazione, illustra un nuovo modo di fare agricoltura nel rispetto della natura e delle specificità ambientali e culturali di un territorio. Niente chimica in vigna e in cantina, ma la ricerca dell'equilibrio del luogo, della sua biodiversità e delle tradizioni, ponendo al centro il suolo e il lavoro dell’uomo.

«I vini naturali sono prodotti in cantine che hanno una flora autoctona e lieviti cresciuti al suo interno – spiega Giancarlo Stellini - Le uve provengono da vigneti in cui il suolo è vivo e la microflora batterica e fungina ne mantiene la fertilità naturale. La piccola fauna (talpe e grandi lombrichi) provvede ad areare e rimescolare il terreno e l’erba cresce spontanea, tenuta a bada solo con interventi meccanici (taglio o rullatura). Si riduce al minimo l’impiego di zolfo e rame per difendere le viti».

L'appuntamento, gratuito e aperto al pubblico, è alle ore 15,30 davanti ai cancelli di villa Sauli Podestà, via Pra 70.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cibo e Vino, potrebbe interessarti

  • Bolle in barca: aperitivo in battello

    • 18 luglio 2020

I più visti

  • Le "Ninfee" di Monet arrivano al Ducale: sarà possibile rimanere soli davanti alla grande opera

    • dal 12 giugno al 23 agosto 2020
  • Harry Potter alla miniera di Gambatesa: alla scoperta della Gringotts, la banca dei maghi

    • dal 3 luglio al 26 agosto 2020
    • Miniera di Gambatesa
  • Torna il cinema all'aperto a Palazzo Ducale: il programma

    • dal 15 giugno al 31 luglio 2020
    • Palazzo Ducale
  • Torna Porto Antico EstateSpettacolo: tutti gli eventi in programma

    • dal 30 giugno al 6 settembre 2020
    • Porto Antico
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    GenovaToday è in caricamento