Nuovi percorsi, tecnologia, incontri, attività: L'Acquario si rifà il look per i 25 anni

In occasione del 25° anniversario, l’Acquario di Genova si rinnova per continuare a stupire ed entusiasmare attraverso nuove esperienze di visita.

A partire dal 24 marzo 2016, una vera nave da ricerca che solca i mari del mondo, presenta un percorso completamente nuovo, secondo il progetto di Filmmaster Events, con scenografie innovative, installazioni digital di ultimissima generazione, un light e sound design completamente rinnovato.

I passeggeri di questo viaggio ideale vengono coinvolti da veri protagonisti nel cuore della vita della struttura dall’equipaggio della nave: un ricco palinsesto quotidiano di speech – 48 incontri settimanali in 6 diverse aree – consente di interagire con lo staff che ogni giorno si prende cura degli animali per scoprire tutti i segreti e le curiosità di un posto dove la vita si rinnova continuamente.

Due le novità hitech, a cura di ETT: la sala Abissi VR, una delle prime installazioni permanenti di realtà virtuale in Italia, con 8 postazioni che consentono un’immersione virtuale negli abissi al pubblico dai 13 anni in su con un biglietto a parte (4 Euro) acquistabile lungo il percorso, e la sala multimediale dedicata al “Fish making” con 3 postazioni di gioco, dotate di console e monitor, dove poter creare il proprio pesce ideale e immergerlo in una vasca virtuale. 

Per l’occasione viene lanciata la nuova App multilingua (italiano, inglese, francese) gratuita scaricabile e consultabile grazie alla rete wi-fi gratuita realizzata da Fastweb.

Ad accogliere il pubblico anche l’area ristorazione, completamente rinnovata che presenterà tre diverse offerte  e i due gift shop a metà e fine percorso con l’inserimento di nuovi prodotti e nuove pubblicazioni per bambini a cura di Sillabe.

Grazie al nuovo percorso ideato da Filmmaster Events, sotto la Direzione creativa di Alfredo Accatino, la nuova esperienza immersiva dell’Acquario di Genova comincia fin dalla prima sala del percorso: nel Pianeta Blu, il pubblico viene coinvolto nel viaggio a bordo della nave da ricerca dell’Acquario grazie a uno spettacolare video mapping della durata di circa 2 minuti e mezzo che anticipa l’intero percorso attraverso un coinvolgente storytelling. Il video mapping è stato realizzato i tre lingue: italiani, inglese, francese.

L’esperienza prosegue nella sala successiva, la Grotta delle Murene, dove, grazie a una speciale scenografia a forma di conchiglia, il Cilindro si svela al pubblico solo in un secondo momento, e può così essere ammirato in tutta la sua imponente maestosità sviluppata per un’altezza di 6 metri.

Nella stessa sala, in due nuove piccole vasche lungo la parete, il pubblico può conoscere altre importanti specie caratteristiche del Mediterraneo: il polpo e i cavallucci marini.

Dopo la Laguna delle sirene dove il pubblico incontra i lamantini, con l’ultimo nato, il piccolo Tino in compagnia di mamma Rynke e di Husar e Pepe, la visita prosegue nella Baia degli squali, dove il pubblico trova un portale a effetto olografico che anticipa l’emozione della vista della grande vasca dedicata ai predatori del mare, che ha appena accolto quattro nuovi esemplari di squalo grigio.

Proseguendo la visita, il pubblico incontra la prima novità hitech, curata da ETT: la sala VR Abissi, una delle prime installazioni permanenti di realtà virtuale in Italia che rende la visita più immersiva e multisensoriale. Indossando i Samsung VR Gear, visori di realtà aumentata, comodamente seduti sulle poltrone dotate di audio realizzate da Natuzzi per questa occasione, il pubblico compie un viaggio della durata di circa 3 minuti nelle profondità marine per conoscere da vicino le specie che popolano il mare grazie a un’applicazione VR e alla realizzazione di un filmato immersivo a 360°.  La spettacolarità dell’installazione si basa su una parete graficata che riprende i molteplici colori del bioma marino, la retroilluminazione di alcuni elementi che riprendono le caratteristiche di alcuni pesci tipici degli abissi.

La sala offre 8 postazioni che sono utilizzabili da un pubblico dai 13 anni in su con un biglietto a parte di 4 Euro per gli adulti acquistabile direttamente lungo il percorso all’ingresso della sala.

Risalendo dagli abissi, si incontra la seconda novità hi-tech a firma di ETT: un nuovo exhibit interattivo digitale e multipiattaforma per aumentare la componente “fun” del visitatore. Tre le postazioni di gioco Fish making, dotate di console e monitor, dove poter creare il proprio pesce ideale. Il visitatore infatti, tramite un’applicazione touch, può scegliere il colore, assemblare le varie componenti (coda, corpo, testa) e scegliere l’ambiente marino dove collocare la propria creatura. Una volta creato il pesce ideale, è possibile salvarlo e immergerlo in tre vasche virtuali che mettono in evidenza la vita dei pesci all'interno del loro habitat. Il progetto grafico prende spunto dalle moderne tecniche "low poly" e crea forme geometriche fantasiose e colorate che avvicinano il bambino ad un tema scientifico.

Il Fish making è disponibile anche nella nuova applicazione mobile di visita Acquario di Genova. Disponibile per sistemi Android e iOS e per device smartphone e tablet, è uno strumento immediato e veloce, consultabile anche da casa. Utilizzata in loco, permette al visitatore di personalizzare e rendere unica la propria visita. Oltre alle principali informazioni (come arrivare, orari, eventi, etc.), l’app trilingue (italiano – inglese – francese e già progettata per inserire ulteriori lingue) contiene una mappa con i principali punti di interesse dell’Acquario che permette al visitatore di scegliere il proprio percorso.

Se consultata durante la visita l’app diventa una vera e propria guida. I visitatori infatti, grazie ai 25 Beacon - ripetitori bluetooth a bassa frequenza installati lungo il percorso – possono orientarsi all’interno dell’Acquario e scaricare ulteriori schede di approfondimento, dei video e delle spiegazioni audio.

L’esperienza prosegue nelle due aree dell'Isola delle foche e del Fiume dei piranha per poi accogliere il visitatore nel Regno dei ghiacci: una nuova scenografia dalle pareti laccate opache bianche ad effetto ghiaccio, in aggiunta alla colonna di vero ghiaccio già esistente, accompagna il pubblico alla scoperta di una delle eccellenze dell’Acquario di Genova, le vasche antartiche, uniche visibili al pubblico in Europa, per proseguire poi verso la vasca dei pinguini.

Nel Padiglione Cetacei, davanti alla grande vasca dei delfini al piano inferiore, il pubblico trova un’ulteriore installazione interattiva: grazie a due shower speak unidirezionali con touchscreen, i visitatori possono ascoltare il fischio firma dei delfini, imparando a conoscere e riconoscere la loro “voce”, unica per ogni individuo.

Il palinsesto degli speech: il pubblico viene coinvolto nel cuore della vita dell’Acquario dall’equipaggio di questa nave da ricerca attraverso un ricchissimo calendario di incontri e speech, alla scoperta delle curiosità degli animali e dei segreti di una struttura così complessa e affascinante.

I momenti di feeding degli animali così come le immersioni di pulizia e manutenzione delle vasche diventano un nuovo e coinvolgente strumento dello storytelling.

Dagli attuali 14 incontri alla settimana in 2 vasche – delfini e foche - si passa a 48 speech settimanali in 6 diverse aree: la vasca degli squali, la laguna tropicale, due diverse aree del Padiglione Cetacei - la vasca nursery che accoglie Indy, l’ultimo delfino nato ad agosto 2015, e la vasca principale -, la vasca tattile che ospita le razze, la vasca delle foche.

Ogni giorno, dalle 10.45 alle 16.15, lo staff dell’Acquario incontra i visitatori rendendoli partecipi della vita degli animali, dell’interazione quotidiana con loro per prendersi cura del loro benessere e di tutte le operazioni necessarie a garantire il funzionamento della struttura.

La formazione dello staff e i momenti di speech e animazione rivolti al pubblico sono stati curati da Filmmaster Events.

La nuova ristorazione: completamente rinnovata e per la prima volta a gestione diretta da parte di Costa Edutainment, la ristorazione interna all’Acquario prevede la realizzazione di tre diverse proposte per poter soddisfare le esigenze di ogni tipologia di cliente e rendere piacevole e memorabile anche l’esperienza gastronomica.

Il nuovo “Tender Café”, già attivo dalle festività pasquali, è una moderna caffetteria con un’ampia offerta internazionale dolce e salata, accompagnata da una selezione di proposte gastronomiche tradizionali e al tempo stesso innovative grazie a una nuova modalità di servizio e confezionamento.

Accanto al nuovo Café, entro l’estate saranno aperti anche un punto di ristoro “Take Away” La Cambusa, che consentirà di variare l’offerta e di soddisfare più agilmente i visitatori anche nei momenti di alta affluenza e, al piano superiore, nella splendida sala vetrata fino ad oggi riservata all’organizzazione di eventi,  il ristorante Cala Maestra.

Quest’ultimo presenterà arredi in legno in linea con l’approccio sostenibile ed ecocompatibile dell’Acquario di Genova, una cucina parzialmente a vista dove si potrà assistere alla preparazione di alcune delle specialità inserite nel Menù servite al tavolo. Il restyling della sala, la location con vista mozzafiato sul Porto Antico di Genova e sulla Lanterna, la proposta gastronomica Casual food con ingredienti di alta qualità, contribuiranno a rendere unica anche il momento del pranzo. Grazie agli arredi modulari, la sala rimarrà utilizzabile anche per l’organizzazione di eventi e convention.

I nuovi gift shop: il rinnovamento ha coinvolto anche i gift shop attraverso il rimodernamento dei due spazi dedicati :  “L’approdo-shop”, il primo dei due negozi già ultimato a fine percorso con progetto e realizzazione a cura di Opera Laboratori Fiorentini - Civita Group, per conto di Sillabe; nel Padiglione Cetacei sarà allestito entro aprile il secondo punto vendita interno “I Delfini-shop”. Design moderno con un’estetica lineare ed essenziale, il cui filo conduttore è la luminosità e la semplicità degli elementi con un’ampia e invitante prospettiva; scaffali con capienti vasche colme di peluches e giocattoli a portata di mano ‘per grandi e piccini’, banconi con strutture elicoidali, grandi e luminose pareti attrezzate.

La versatilità dell’allestimento ha permesso di mettere a disposizione del pubblico una maggiore offerta di prodotti con un assortimento completamente rinnovato di merchandising dedicato e oggettistica specializzata, dalla cartotecnica al giocattolo, dagli accessori fino all’abbigliamento e ai prodotti dolciari.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...