Nuovi percorsi, tecnologia, incontri, attività: L'Acquario si rifà il look per i 25 anni

In occasione del 25° anniversario, l’Acquario di Genova si rinnova per continuare a stupire ed entusiasmare attraverso nuove esperienze di visita.

A partire dal 24 marzo 2016, una vera nave da ricerca che solca i mari del mondo, presenta un percorso completamente nuovo, secondo il progetto di Filmmaster Events, con scenografie innovative, installazioni digital di ultimissima generazione, un light e sound design completamente rinnovato.

I passeggeri di questo viaggio ideale vengono coinvolti da veri protagonisti nel cuore della vita della struttura dall’equipaggio della nave: un ricco palinsesto quotidiano di speech – 48 incontri settimanali in 6 diverse aree – consente di interagire con lo staff che ogni giorno si prende cura degli animali per scoprire tutti i segreti e le curiosità di un posto dove la vita si rinnova continuamente.

Due le novità hitech, a cura di ETT: la sala Abissi VR, una delle prime installazioni permanenti di realtà virtuale in Italia, con 8 postazioni che consentono un’immersione virtuale negli abissi al pubblico dai 13 anni in su con un biglietto a parte (4 Euro) acquistabile lungo il percorso, e la sala multimediale dedicata al “Fish making” con 3 postazioni di gioco, dotate di console e monitor, dove poter creare il proprio pesce ideale e immergerlo in una vasca virtuale. 

Per l’occasione viene lanciata la nuova App multilingua (italiano, inglese, francese) gratuita scaricabile e consultabile grazie alla rete wi-fi gratuita realizzata da Fastweb.

Ad accogliere il pubblico anche l’area ristorazione, completamente rinnovata che presenterà tre diverse offerte  e i due gift shop a metà e fine percorso con l’inserimento di nuovi prodotti e nuove pubblicazioni per bambini a cura di Sillabe.

Grazie al nuovo percorso ideato da Filmmaster Events, sotto la Direzione creativa di Alfredo Accatino, la nuova esperienza immersiva dell’Acquario di Genova comincia fin dalla prima sala del percorso: nel Pianeta Blu, il pubblico viene coinvolto nel viaggio a bordo della nave da ricerca dell’Acquario grazie a uno spettacolare video mapping della durata di circa 2 minuti e mezzo che anticipa l’intero percorso attraverso un coinvolgente storytelling. Il video mapping è stato realizzato i tre lingue: italiani, inglese, francese.

L’esperienza prosegue nella sala successiva, la Grotta delle Murene, dove, grazie a una speciale scenografia a forma di conchiglia, il Cilindro si svela al pubblico solo in un secondo momento, e può così essere ammirato in tutta la sua imponente maestosità sviluppata per un’altezza di 6 metri.

Nella stessa sala, in due nuove piccole vasche lungo la parete, il pubblico può conoscere altre importanti specie caratteristiche del Mediterraneo: il polpo e i cavallucci marini.

Dopo la Laguna delle sirene dove il pubblico incontra i lamantini, con l’ultimo nato, il piccolo Tino in compagnia di mamma Rynke e di Husar e Pepe, la visita prosegue nella Baia degli squali, dove il pubblico trova un portale a effetto olografico che anticipa l’emozione della vista della grande vasca dedicata ai predatori del mare, che ha appena accolto quattro nuovi esemplari di squalo grigio.

Proseguendo la visita, il pubblico incontra la prima novità hitech, curata da ETT: la sala VR Abissi, una delle prime installazioni permanenti di realtà virtuale in Italia che rende la visita più immersiva e multisensoriale. Indossando i Samsung VR Gear, visori di realtà aumentata, comodamente seduti sulle poltrone dotate di audio realizzate da Natuzzi per questa occasione, il pubblico compie un viaggio della durata di circa 3 minuti nelle profondità marine per conoscere da vicino le specie che popolano il mare grazie a un’applicazione VR e alla realizzazione di un filmato immersivo a 360°.  La spettacolarità dell’installazione si basa su una parete graficata che riprende i molteplici colori del bioma marino, la retroilluminazione di alcuni elementi che riprendono le caratteristiche di alcuni pesci tipici degli abissi.

La sala offre 8 postazioni che sono utilizzabili da un pubblico dai 13 anni in su con un biglietto a parte di 4 Euro per gli adulti acquistabile direttamente lungo il percorso all’ingresso della sala.

Risalendo dagli abissi, si incontra la seconda novità hi-tech a firma di ETT: un nuovo exhibit interattivo digitale e multipiattaforma per aumentare la componente “fun” del visitatore. Tre