Pulizia dei treni: assunti sei lavoratori, sciopero annullato

Saranno assunti a tempo indeterminato i sei lavoratori della ditta Boni che rischiavano di essere lasciati a casa per decisione dell'azienda di non rinnovare il contratto

Saranno assunti a tempo indeterminato i sei lavoratori della ditta Boni, società appaltatrice che gestisce i servizi di pulizia per Trenitalia, che rischiavano di essere lasciati a casa per decisione dell'azienda di non rinnovare il contratto e di non stabilizzare i lavoratori a tempo determinato, pur in presenza dei carichi di lavoro.

Lo scorso 16 gennaio si era svolto un incontro tra i sindacati Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Salpas Orsa e la ditta Boni. Le organizzazioni sindacali avevano immediatamente proclamato  sciopero a tutela dei lavoratori e degli utenti. A seguito della trattativa la Boni si è resa disponibile ad assumere a tempo indeterminato i 6 addetti alle pulizie.

«Si tratta di un ottimo risultato - hanno spiegato i sindacati - che ha portato alla sospensione dello sciopero previsto per il 23 gennaio. Lo stato di agitazione permane in quanto la vertenza non è ancora conclusa perché ci sono altri lavoratori da stabilizzare e occorre anche aumentare le ore dei lavoratori part time».

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Genova usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, c'è un secondo caso alla Spezia

  • Apre nuovo centro per anziani a Genova, 50 assunzioni

  • Coronavirus, altri casi in Liguria: sono 16 in totale

  • Schianto mortale a Pra', lutto per la scomparsa di Luca

  • Curiosità sui quartieri di Genova: perché Quarto e Quinto si chiamano così?

  • Coronavirus, guardia alta anche in Liguria: la Regione attiva sindaci e medici di famiglia

Torna su
GenovaToday è in caricamento