Salone Nautico 2018, alla fiera quasi mille espositori

Ammiraglie del Salone saranno, per la vela, il Mylius 80' e, per il motore, il nuovo 48 metri T-Line dello storico cantiere Baglietto. Appuntamento dal 20 al 25 settembre 2018

Il Mylius 80', ammiraglia a vela dell'edizione 2018

Oggi è stata presentata l'edizione 2018 del Salone Nautico, in programma alla fiera da giovedì 20 a martedì 25 settembre. Il Salone Nautico sarà la prima vetrina internazionale per la città, dopo il crollo di ponte Morandi, ad accogliere visitatori e operatori da tutto il mondo.

La totalità degli espositori della scorsa edizione ha confermato la loro partecipazione. Il dato sale a 948 espositori, pari a un +7,2% di crescita rispetto al 2017. Sono 62 le nuove partecipazioni, di cui 58% dall'estero. Un'edizione che è stata sviluppata valorizzando l'identità di ogni segmento rappresentato, rafforzando sempre più la natura multispecialista dell'evento Salone che diventa un contenitore di 4 saloni specializzati.

Ammiraglie del Salone saranno, per la vela, il Mylius 80' e, per il motore, il nuovo 48 metri T-Line dello storico cantiere Baglietto.

Marco Bucci, Sindaco di Genova: «Il Salone Nautico è una grande opportunità per dare un messaggio che Genova è una città in crescita che vuole essere la prima città del Mediterraneo. La tragedia di Ponte Morandi non può fermare questo percorso di crescita. Mi aspetto un grande Salone con più espositori e visitatori del 2017. Genova saprà dare contributi di arte, tempo libero, eventi di alto livello ancora più dello scorso anno. Per quanto riguarda la viabilità, stiamo lavorando per avere una strada in più già prima del Salone. Ad oggi, la viabilità sta funzionando e sono certo che per il Salone non ci saranno problemi di mobilità».

Giovanni Toti, Presidente Regione Liguria: «Il dato positivo che emerge oggi è la volontà di restare uniti e di unire. Questo è il messaggio che è arrivato in questi giorni e che arriverà durante le giornate del Salone Nautico. Ho trovato nel Salone Nautico uno spirito e una tenacia che lo contraddistinguono da 58 edizioni. In 58 anni abbiamo vissuti momenti difficili, alcuni dei quali hanno aperto le pagine più belle del nostro Paese. Il Salone Nautico è la prima manifestazione in cui l’entusiasmo e la tenacia con cui abbiamo lavorato sarà visibile non solo in Italia, ma in tutto il mondo. Sarà un ottimo Salone e un’occasione per vedere una bella città e un’Italia che rinasce da un evento difficile. Quest’anno visitare il Salone Nautico sarà anche un segnale di cittadinanza attiva: saranno in tanti a venire al Salone e saranno in tanti ad ammirare le bellezze di Genova e la capacità di fare sistema e fare comunità per progettare insieme il futuro. Esattamente quello che abbiamo fatto in questi anni con il Salone Nautico».

Informazioni sulla viabilità e i trasporti

Il crollo del ponte Morandi ha comportato una revisione della viabilità stradale nella zona Ovest della città e per chi arriva a Genova da ponente. Le soluzioni scelte sono il risultato di una serie di tavoli di lavoro permanenti, grazie ai quali sono state attivate da subito una serie di misure per rendere la circolazione alternativa più fluida possibile. I flussi di traffico sono monitorati h24 in ottica di eventuali ottimizzazioni.

Per chi arriva da ovest in auto

Il traffico stradale proveniente da ponente (Francia, Ventimiglia Savona), in uscita obbligatoria dall’autostrada al casello di Genova Aeroporto, è veicolato sul percorso urbano di via Manara, via Hermada, via Albareto, via Siffredi che porta all’ innesto sulla nuova strada a sei corsie Guido Rossa (quattro delle quali sono già operative), attraverso la quale si può raggiungere  il porto, la sopraelevata Aldo Moro e/o il casello autostradale di Genova Ovest e proseguire sulla A7 in direzione Milano e sulla A12 in direzione Livorno.

In auto da Milano a Genova

Nulla cambia viceversa per chi arriva a Genova in auto da nord (Milano) tramite l’autostrada A7 con uscita al casello di Genova ovest che consente l’accesso diretto sulla sopraelevata Aldo Moro per raggiungere la zona di piazzale Kennedy, tradizionale punto di riferimento per i visitatori del Salone Nautico.

In auto da Est (Roma, Firenze, Livorno, La Spezia) a Genova

 Il traffico stradale proveniente da est tramite l’autostrada A12, ha diverse opzioni per raggiungere la città. Le uscite autostradali di Genova Nervi e Genova Est consentono di raggiungere il centro città e la zona del Salone Nautico senza modifiche di sorta della circolazione.

A Genova in treno

Le linee ferroviarie da e per Milano, Bologna, Roma e per il ponente (Ventimiglia e Francia) funzionano regolarmente.

È stato potenziato il servizio delle linee dei treni metropolitani, grazie all’accordo con Ferrovie dello Stato e Regione Liguria: sono, infatti, 46 i treni regionali in più tra Genova Voltri e Genova Principe durante la settimana lavorativa (un treno ogni 15 minuti).

Aeroporto Cristoforo Colombo

Per agevolare la mobilità dei cittadini e degli utenti, AMT e Comune di Genova hanno avviato un servizio bus gratuito (“Servizio speciale SP” – tutti i giorni dalle ore 6.00 alle ore 20.00.) tra la stazione ferroviaria di Genova Principe in Piazza Acquaverde e fino a Sestri Ponente (Via Hermada) con transito, in entrambe le direzioni, all’Aeroporto Cristoforo Colombo (area Arrivi, piano terra). Frequenza: 15 minuti. Servizio operativo dalle ore 6.00 alle ore 20.00. Il servizio è gratuito. Il servizio pubblico Volabus è regolarmente circolante.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sampierdarena, dà in escandescenze per la strada e ferisce 3 poliziotti

  • Allerta meteo rossa tra domenica sera e lunedì: scuole chiuse, le previsioni del tempo

  • Allerta meteo arancione, scuole chiuse nei municipi Ponente e Medio Ponente, allagamenti nella notte e caos viabilità

  • Meteo: fine settimana di maltempo, allerta su tutta la Liguria

  • Allerta rossa, Limet: «È come se la Liguria fosse sommersa di benzina. Finchè qualcuno non spara il colpo»

  • Incidente al casello, un morto

Torna su
GenovaToday è in caricamento